La lince B132 riappare fra Alto Garda e Trentino: ecco il video

Eccola riapparire. Ancora una volta a ridosso del confine tra l’entroterra del Garda bresciano e il Trentino. La lince B132 torna a farsi vedere e persino immortalare in un video. Quello diffuso nelle scorse ore in rete dalla Provincia di Trento, che lo ha avuto da alcuni cacciatori.

Sono questi ultimi che nei giorni scorsi si sono imbattuti nei pressi del Passo Tremalzo nel grosso felino. L’avvistamento è avvenuto nella riserva di Molina di Ledro. 

«Come è noto – spiegano dal Nucleo Grandi Carnivori della Provincia autonoma di Trento -, si tratta dell’unico esemplare la cui presenza è documentata in Trentino ed in generale sulle Alpi italiane, ad eccezione di pochissimi singoli individui presenti nel Friuli settentrionale al confine con la Slovenia. È un esemplare maschio nato nel 2006 nel Cantone del San Gallo in Svizzera e che ha raggiunto la provincia di Trento nel 2008».

La conferma degli spostamenti dell’animale viene dai segnali raccolti grazie ad un radiocollare di cui è munito nel Parco nazionale Svizzero nel 2008, successivamente «radiomarcato» in Trentino altre due volte nel 2010 e nel 2012.

B132 non ha una compagna e quindi per ora non è nella condizione di riprodursi, ma gli esperti interpretano positviamente il fatto che da tanti anni sia stanziale in Trentino: è indice della qualità dell’ambiente, come pure del rispetto che nei suoi confronti hanno dimostrato i cacciatori.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/la-lince-b132-riappare-fra-alto-garda-e-trentino-ecco-il-video-1.3437495

Lascia un commento