Investe una ragazza, la soccorre ma poi fugge in discoteca

Avrebbe fatto meglio a fermarsi per dare le proprie generalità, invece ha preferito farsi aiutare dagli amici ad occultare la targa e se n’è andato via. Un 19enne di Vobarno è finito così nei guai: la Stradale l’ha rintracciato e la patente, che ha subito anche la decurtazione di 24 punti, gli è stata immediatamente sospesa.

Tutto è cominciato che mancava un quarto all’una nella notte fra venerdì e sabato. Il 19enne, in compagnia di quattro amici, guidava la sua auto lungo la Sp 572 in territorio di Moniga. Giunto in prossimità di una rotatoria, per una svista, ha investito una 24enne di Calcinato. Va detto che i ragazzi si sono subito fermati ed hanno potuto appurare che la giovane donna, poi soccorsa dai volontari di Lonato Emergenza, non si era ferita gravemente, quindi nel loro caso non c’è l’omissione di soccorso.

Peccato che invece di rilasciare le proprie generalità, temendo chissà quali ripercussioni, abbiano pensato non solo di andarsene via, ma di farlo occultando con uno straccio la targa della loro auto. Così, quando una pattuglia della Stradale è giunta sul posto da Salò per i rilievi dell’incidente, loro non c’erano più. I poliziotti però hanno recuperato, grazie ad alcuni testimoni, elementi sufficienti per mettersi sulle tracce di una Polo grigia, rinvenuta poi nel parcheggio del Sesto Senso dove, con l’aiuto dei colleghi di Desenzano, hanno rintracciato il ragazzo.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/investe-una-ragazza-la-soccorre-ma-poi-fugge-in-discoteca-1.3297302

Lascia un commento