Incendio alla discarica Specialrifiuti: ipotesi autocombustione

Dopo una giornata di indagini e analisi tecniche Vigili del fuoco e propendono per l’ipotesi dell’innesco accidentale frutto di una autocombustione per l’incendio che l’altra notte ha distrutto circa 160 metri cubi di rifiuti indifferenziati all’interno dell’area Specialrifiuti di Calcinato.

L’allarme è scattato attorno alla mezzanotte della notte tra lunedì e martedì quando alcuni residenti hanno visto il fumo e le fiamme alzarsi dall’area dell’impresa che tratta rifiuti. Squadre di Vigili del fuoco sono intervenute da tutta la provincia e hanno lavorato fino al mattino per domare il rogo che aveva distrutto, tra le altre cose, materassi, balle di stracci pressati e altro materiale non più riciclabile.

EMBED [Leggi anche]Determinati per capire come si siano svolti i fatti sono state le immagini dell’impianto di videosorveglianza dell’impresa che avrebbero escluso la presenza di persone attorno alla zona in cui si è originato il rogo e anzi avrebbero ripreso prima il fumo e poi le fiammella tipiche di una autocombustione. Allo stesso modo i sopralluoghi non hanno evidenziato segni di effrazione.

In mattinata è stata allertata anche Arpa. Le acque di spegnimento sono state raccolte in una apposita vasca e non risultano, al momento, dispersioni nell’ambiente.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/incendio-alla-discarica-specialrifiuti-ipotesi-autocombustione-1.3638859

Lascia un commento