In cinque finiscono con l’auto nel Mincio, un disperso

Continuano le ricerche, nel tratto del canale Mincio a Pozzolo, del pescatore di nazionalità romena disperso da questa mattina, finito in acqua con l’auto su cui si trovava con altri quattro connazionali per ripararsi dal maltempo. I vigili del fuoco con due gommoni hanno scandagliato il tratto iniziale del canale in cui la corrente è molto forte e l’acqua più alta, per poi sospendere le ricerche a causa del maltempo.

Il disperso è un giovane di 24 anni di nazionalità romena residente a Valeggio sul Mincio (Verona). Faceva parte di una comitiva di cinque amici, di cui tre fratelli, tutti connazionali e residenti nel centro del veronese, che erano a pescare sulle rive del diversivo da ieri sera, nel punto dove dal fiume Mincio si dirama il canale scolmatore che dopo alcuni chilometri tra le campagne attorno a Mantova finisce ancora nel Mincio.

Le condizioni meteo sono via via peggiorate tanto che i cinque avevano deciso di ripararsi in macchina, parcheggiata sulla sponda erbosa del tratto iniziale del canale. Avevano, quindi, acceso il motore della vettura per azionare il riscaldamento e si sono addormentati. Questa mattina verso le 7 è scattato l’allarme. L’auto è lentamente scivolata lungo la sponda ed è finita nel canale, inabissandosi. Era in sosta in un tratto leggermente in pendenza e forse, inavvertitamente, il conducente non aveva azionato il freno a mano.

Tre occupanti sono riusciti a nuotare sino a riva e a dare l’allarme. Le loro grida sono state sentite da altri pescatori che hanno salvato la quarta persona finita in acqua, mentre non sono riusciti a far nulla per la quinta, uscita dall’auto ma presto sparita tra i flutti, travolta dalla corrente, prima che uno dei soccorritori potesse afferrarlo. 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/italia-ed-estero/in-cinque-finiscono-con-l-auto-nel-mincio-un-disperso-1.3360315

Lascia un commento