Immaginarium

Piero mi fa vedere un’applicazione su iPhone (non vi dico quante ne ha!) : con la scusa che deve esplorare nuovi utilizzi di interazione è come se tornasse a casa ogni sera con un cesto di giocattoli.

Un pianoforte a tastiera dinamica: ZenPiano (se cliccate qui, notate che potete consultare l’AppStore senza passare da iTunes, un’altra chicca)

Non che sia interessante avere un pianoforte così microscopico ma è la tecnologia che riconosce l’intensità con cui si pigia sui tasti che rende questa cosa interessante.

E poi ho trovato interessante iDaft, un’ applicazione che sfrutta il successo di un brano musicale dei Daft Punk, un gruppo francese che associa i brani alla visione di cartoni animati e che su You Tube hanno spopolato con una coppia di ragazze che fa il verso al loro brano con scritte sulle braccia e sulle gambe (11 milioni di visualizzazioni).

Quello che trovo interessante è l’inbtersezione di musica, video, applicazione su iPhone che apre all’immaginazione nuovi modi di fruire la musica o di proporre interazioni che non siano solo l’ascolto.

E poi abbiamo scherzato con un’applicazione che riconosce i colori per cui giochiamo a sparare al nemico identificato con il colore della squadra e poi, e poi, e poi…

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2010/02/immaginarium.html

Lascia un commento