IL SISTEMA TRINCERATO PER LA DIFESA DI GARGNANO NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Il sistema trincerato per la difesa di Gargnano nella Prima Guerra Mondiale



Una serata per presentare l’esteso sistema difensivo di seconda linea, dislocato durante la I Guerra Mondiale sui crinali dell’Alto Garda tra Limone e Gargnano, che aveva nelle alture sopra Gargnano il suo perno più meridionale. La Comunità Montana Parco Alto Garda, in collaborazione con il Comune di Gargnano, darà spazio al progetto Fortidelgarda.it, in particolare a Luca Zavanella, che ha curato il ritrovamento e la mappatura di gran parte delle postazioni realizzate in quegli anni in Alto Garda per le linee di difesa a oltranza che supportavano la prima linea in Val di Ledro.

La linea difensiva più esterna collegava infatti il monte Tremalzo, i crinali sovrastanti la val d’Ampola, l’area del Pizzocolo e terminava su un caposaldo fortificato realizzato a sbarramento della litoranea e a protezione di Gargnano. Nonostante le estese cancellature causate dalla coltivazione e dall’urbanizzazione, è possibile seguire buona parte della linea di postazioni realizzata nell’area Navazzo-Monte Castello, molte delle quali ancora perfettamente conservate.


La serata, che si terrà Venerdì 26 ottobre 2012 presso il Centro Multimediale Castellani di Gargnano con ingresso libero, presenterà brevemente il sistema difensivo nel quadro complessivo della difesa Alto Garda, ed in dettaglio le installazioni per Gargnano, ma darà modo anche di cogliere spunti turistici per visitare il Parco.
Comunicato Stampa
 

Lascia un commento