il segnale è venuto a mancare

E alla fine è venuto a mancare. Aspettavamo questo momento. Il segnale analogico se ne è andato.

Con Enrica abbiamo deciso di non acquistare ne la televisione nuova (la vecchia si è rotta e ora abbiamo un piccolo televisore da 14″) ne tanto meno il decoder digitale.

Questa scelta non nasce perchè siamo snob ma da due buoni motivi:

  1. un disgusto vero verso la televisione non intensa come contenitore ma come contenuto.
  2. il sospetto che dietro questo passaggio di massa obbligato da analogico al digitale terrestre ci sia la legge Gasparri ovvero se si raggiungono il numero di utenti fissati dalla legge la legge stessa sta in piedi altrimenti salta tutto.

E’ da maggio di quest’anno abbiamo lentamente, ma inesorabilmente, ridotto l’uso della televisione. Ora non ci rimane che eliminarla, o quasi. Si perchè ad un buon film non si rinuncia, mai!

Infatti alla megatelevisione a 14″ è collegato un vecchio lettore DVD con il quale ci ripromettiamo di rivedere tutti i nostri film preferiti.

Vedremo fino a quando si resisterà senza questo mezzo infernale. Di sicuro ci sarà più tempo per parlare e stare tutti e tre assieme, che non è mai abbastanza.

Dimenticavo: si è rotto anche il telecomando e quindi…

Link all'articolo originale: http://www.simonezuin.it/wordpress/?p=2390

Lascia un commento