Il prossimo social-coso di successo: il contazanzareammazzate

Il servizio di leva ormai non è più obbligatorio da un bel pezzo, ma ci sono doveri civici così indispensabili per la società ai quali neanche le donne possono sottrarsi. Dopo essere riusciti gloriosamente ad allontanare l’Uomo Gatto da Sarabanda, a quale nuovo compito sono chiamati i cittadini italiani ligi al dovere?

Ogni anno d’estate riparte la guerriglia. Uomini e donne, nonostante in taluni casi già punti, non si abbandonano all’autocommiserazione ma continuano i propri sforzi per eliminare un’altra zanzara dalla faccia della terra. Troppi i valorosi combattenti che spesso sentono mancare l’appoggio della comunità quando imperterriti prestano il loro prezioso servizio. Ma ecco la soluzione.

Dovrebbe essere inventato un social-coso al quale ci si iscrive per tenere traccia delle zanzare ammazzate durante la giornata. In questa maniera, avremmo percezione del colpo inferto al nemico, senza demoralizzarci troppo. Sì, perché non siete soli, o voi laffuori che spiaccicate le zanzare sul vostro polpaccio o collo! Pensate alla gioia nel leggere alla sera che insieme, la comunità on line ha disintegrato migliaia di insetti.
O magari ancora, pensate a quanto sarebbe interessante vedere a fine stagione quante zanzare avete ammazzato.

Daniel dal primo di giugno all’ultimo di settembre ha totalizzato 73 uccisioni di zanzara, 12,4% in più dell’anno precedente.

Come ci si fa a demoralizzare così?
Magari poi, c’è anche la classifica dello sterminatore più accanito che si aggiorna quotidianamente.
Ovviamente ci si dovrebbe basare sull’onesta dei membri della community, perché qualcuno potrebbe dire di avrne ammazzata una quando in realtà le cose non stanno affatto così, ma credo che i ligi cittadini, consci del loro fondamentale ruolo, siano anche dal cuore onesto!

[Nelle immagini del post potete vedere due utili attrezzi nella lotta alle zanzare]

Durante la stesura di questo post, Daniel ha ucciso una zanzara in volo.

Lascia un commento