Il perché delle fondazioni

Questo post è l’anticipo di un discorso politico più elaborato che avevo in mente da un po’ di tempo e che desideravo condividere, magari raccogliendo pareri preziosi.
Per sviluppare questa analisi bisogna partire dal presupposto che la crisi dei partiti politici è un dato di fatto ormai da tempo e che le strategie messe in atto sono state sostanzialmente di due tipi:

– cambiamento di prospettiva con l’adozione l’evoluzione bipolarismo-bipartitismo (almeno formale) da parte dei partiti maggiori

– costituzione di fondazioni politiche

Nel prossimo post cercherò di analizzare brevemente la prima modalità, mettendone in luce pregi e difetti, per poi passare alla seconda, che poi è l’argomento di questa riflessione.

Link all'articolo originale: http://iltempiodelmoralizzatore.blogspot.com/2010/04/il-perche-delle-fondazioni.html

Lascia un commento