Il furto in villa degenera in rapina: 28enne legato mani e piedi

Legato e derubato in casa propria: il furto lunedì sera in una villetta di via Alcide De Gasperi si è trasformato in rapina. 

Armati dei cacciavite impiegati per forzare la finestra al piano terra, tre soggetti (due a volto scoperto, uno parzialmente travisato) hanno incontrato per le scale il padrone di casa, un 28enne, che è stato inizialmente legato mani e piedi

Con una scusa, poi, l’uomo è riuscito a farsi liberare quanto meno le gambe, per poi sciogliere anche il nodo che gli fermava i polsi. Ne è nata una colluttazione, da cui è riuscito a fuggire chiedendo aiuto ai vicini di casa

I tre, con accento spagnolo e di età compresa tra i 20 e i 30 anni, dopo aver sottratto beni per un valore di circa quattromila euro, si sono dati alla fuga.

Indagano i Carabinieri di Desenzano.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/il-furto-in-villa-degenera-in-rapina-28enne-legato-mani-e-piedi-1.3453146

Lascia un commento