Il fumo fa male al mare? in arrivo 100 mila posacenere

L’associazione ambientalista “Marevivo”, in collaborazione con JTI – Japan Tobacco International, con il patrocinio del Ministero dell’ e del Corpo delle Capitanerie di Porto ed il supporto di SIB – Sindacato Italiano Balneari, promuove una capagna di sensibilizzazione  per la tutela dei litorali italiani dal titolo “Ma il mare non vale una cicca?”. Si tratta di  salvaguardare 8 mila chilometri di fasce costiere compromesse  dall’ causato dai mozziconi di sigaretta, che rappresentano il 40% dei rifiuti totali abbandonati sulle spiagge e impiegano da 1 a 5 anni a biodegradarsi. Il 6 e 7 agosto 100 mila posacenere tascabili saranno distribuiti in 330 spiagge italiane.

L’iniziativa di Marevivo eviterà che finiscano in acqua 600.000 filtri al giorno, pari a 18 km di costa ininterrotta e l’equivalente dell’altezza di due monti Everest (8.848 metri per 2).

www.marevivo.it/mare_cicca2011.php

 www.focus.it/natura-e-ambiente/

 

Tag:, ,

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2011/08/il-fumo-fa-male-al-mare-in-arrivo100-mila-posacenere/

Lascia un commento