Il Frecciarossa non si ferma e salta la stazione di Desenzano

Disagi, rabbia e sconforto. Sono i sentimenti che hanno vissuto una trentina di passeggeri del Frecciarossa partito ieri alle 16.15 da Milano e diretto a Venezia. Il treno si sarebbe dovuto fermare a Desenzano, dove l’arrivo era previsto alle 17.05. Ma il convoglio, avvicinandosi alla stazione gardesana, non ha rallentato e non si è fermato.

«Il macchinista si è dimenticato della fermata» hanno spiegato inferociti i passeggeri. Gli utenti del Frecciarossa, già fermi sulla porta d’uscita, hanno visto scorrere la scritta «Desenzano». Poi hanno chiesto spiegazioni ai controllori, anche loro increduli e imbarazzati. Il treno si è quindi fermato a Peschiera (dove non era prevista alcuna fermata). Lì i passeggeri sono stati fatti scendere. Nessun bus ad accompagnarli a Desenzano.

I più si sono arrangiati. Altri hanno atteso un nuovo treno che li ha riportati indietro. Qualcuno ha sollevato dubbi sulla sicurezza: «Il treno doveva fermarsi a Desenzano. Che rischi abbiamo corso?». Dalle Ferrovie la precisazione: «Ci scusiamo per il disagio, ma nessun problema per la sicurezza e la circolazione degli altri treni».

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/il-frecciarossa-non-si-ferma-e-salta-la-stazione-di-desenzano-1.3353379

Lascia un commento