Il Dna conferma: è di Heidi Strobel il cadavere trovato a Limone

La conferma è arrivata dall’esito dell’esame del Dna depositato in Procura. Sono di Heidi Strobel, la turista tedesca di 78 anni scomparsa il 1 giugno del 2019 a Limone del Garda, i resti ritrovati lo scorso febbraio nei boschi di Sopino Alto.

Caduta probabilmente in un dirupo durante una passeggiata. Gli accertamenti sono stati eseguiti sullo scheletro, individuato tra la vegetazione e probabilmente trascinato dagli animali e che era privo del cranio. L’atto depositato dai medici legali, di fatto chiude l’inchiesta del sostituto procuratore Donato Greco sulla scomparsa dell’anziana turista. La donna, nell’ del 2019, era in vacanza con una comitiva di connazionali e soggiornava in un hotel che si trova a poche centinaia di metri dal luogo del ritrovamento. Quel giorno era uscita per un passeggiata e non aveva più fatto ritorno in albergo e i suoi documenti erano rimasti in camera.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/il-dna-conferma-%C3%A8-di-heidi-strobel-il-cadavere-trovato-a-limone-1.3570641

Lascia un commento