Hotel Ramazzotti: futuro incerto, presente tra erbacce e topi

Chi abita nelle vicinanze dell’ex albergo Ramazzotti alza gli occhi al cielo, perché di fronte è meglio non guardare. Per i dirimpettai si tratta di «un bell’esempio di degrado esposto a tutti». La storia dell’albergo affacciato su via Dal Molin è lunghissima: basti ricordare che si trova in stato di abbandono dal 1982. 

Da anni si sente parlare di una sua imminente riqualificazione e sulla carta è tutto quasi a posto: lo stabile è destinato a essere convertito in appartamenti e al piano terra, in forza di una convenzione tra la proprietà e il Comune, dovrebbe trovare casa la farmacia comunale.

Ma la questione è andata per le lunghe, tanto che l’Amministrazione comunale, trovatasi nella situazione di dover provvedere al trasloco della farmacia di via Togliatti perché risultata pesantemente compromessa da un incendio scoppiato in un immobile attiguo, ha di fatto «ripiegato» per un contratto di affitto da un’altra parte: l’opzione «albergo Ramazzotti» resta insomma in stand-by fino a nuovi sviluppi. 

Leggi l’articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, scaricabile anche in formato digitale.
 

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/hotel-ramazzotti-futuro-incerto-presente-tra-erbacce-e-topi-1.3368941

Lascia un commento