Ha preso servizio il contingente interforze composto da 12 militari ad integrazione del personale sanitario di ASST Garda

Ha preso servizio oggi — martedì 31 marzo — il contingente interforze delle Forze Armate Italiane dislocato presso ASST Garda ad integrazione della dotazione organica aziendale impegnata nella gestione dell’emergenza legata al coronavirus.

Il contingente presterà servizio presso le strutture aziendali per un mese con possibilità di prolungamento.

Il team è costituito da 12 sanitari – 4 medici, 2 farmacisti, 6 infermieri – appartenenti a Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare come di seguito dettagliato:

 

Corpo appartenenza Qualifica Specialità Destinazione
Esercito 2 Ufficiali Medici Psichiatria Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura-SPDC

Ospedale di Leno

2 Ufficiali Farmacisti Farmacia Ospedalieri Sede centrale Farmacia Ospedaliera Ospedale di Desenzano
2 Sotto Ufficiali Infermieri Medicina Interna

Ospedale di Manerbio

rubes
Marina

Militare

1 Ufficiale Medico In corso di acquisizione Pronto Soccorso e Medicina Interna

Ospedale di Manerbio

2 Sotto Ufficiali Infermieri Rianimazione e Pronto Soccorso

Ospedale di Manerbio

Aeronautica

Militare

1 Ufficiale Medico Radiologia Pneumologia

Ospedale di Lonato

2 Sotto Ufficiali Infermieri Pronto Soccorso

Ospedale di Gavardo

 

I 12 militari hanno un’età compresa tra 30 e 50 anni e hanno maturato esperienze specifiche nella gestione di emergenze sanitarie grazie alla partecipazione a missioni umanitarie.

“Ringrazio le autorità militari – dichiara il Direttore Generale Dr. Carmelo Scarcella – per aver accolto la richiesta che abbiamo inviato il 23 marzo scorso dettata dall’esigenza di integrare la nostra dotazione organica con personale professionalmente preparato per affrontare l’emergenza sanitaria in atto. Ringrazio anche il Comune di Desenzano che ha messo a disposizione i servizi di supporto necessari per la permanenza del personale militare che verrà ospitato presso l’Ospedale di Leno e presso il Residence Il Sogno di Desenzano che, grazie alla sensibilità dell’albergatore, ha messo a disposizione gratuitamente alcune stanze dell’albergo.”

I posti letto che, alla data odierna, ASST Garda ha destinato al ricovero dei pazienti affetti da COVID19 sono 493 — di cui 31 di terapia intensiva — pari al 80% dei posti letto totali dell’Azienda.

I posti letto no covid – ad oggi 121 — rientrano in percorsi specifici e sono dedicati alla gestione delle urgenze delle varie specialità: ostetricia, pediatria, medicina generale, chirurgia, ortopedia, urologia e otorinolaringoiatria. Per quanto riguarda l’area materno-infantile, ASST Garda ha mantenuto attive, senza alcun ridimensionamento, le attività di ostetricia, di sala parto e di assistenza post partum garantendo alle mamme e ai neonati una presa in carico completa.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/ha-preso-servizio-il-contingente-interforze-composto-da-12-militari-ad-integrazione-del-personale-sanitario-di-asst-garda/

Lascia un commento