Gli italiani e il giro del mondo: il binomio perfetto

Gli italiani sono degli instancabili viaggiatori, questa è cosa nota. Quello che non tutti sanno è la loro propensione per i viaggi particolari, lunghi, che restano dentro. Il giro del mondo ne è un esempio, considerato che molti lo hanno realizzato in modi diversi e unici nel loro genere.

Ci sono due ragazzi romani che nel 2014 hanno deciso di mettersi in sella alla loro bici e pedalare per tutto il mondo, così come un giovane di 24 anni partito da Bergamo su due ruote in solitaria per visitare tutti i paesi del mondo. Non sono però gli unici modi che gli italiani hanno scelto per compiere questa impresa unica.

Ci sono anche due ragazzi originari della provincia di Cuneo che a 32 anni lui e a 29 lei, hanno deciso di mollare tutto e partire insieme con un biglietto di sola andata per un viaggio della durata di un anno, almeno.

Insomma, la lista è lunga e le motivazioni svariate, anche se quella della sensazione di libertà che il viaggio regala è sempre in prima linea.

 

Da dove si parte e dove si arriva

Chiaramente il luogo di partenza dipende dal tuo paese e dalla città in cui vivi. Sarà quello il posto in cui spiccherai il volo per scoprire destinazioni lontane e diverse tra loro.  Diciamo che questo è un dettaglio abbastanza scontato. Quello che è interessante saper è come si arriva alla scelta delle varie mete inserite nell’itinerario.

L’idea di base è quella di prendere una cartina del mondo o un mappamondo e scegliere quelli che sono i luoghi che desideri assolutamente scoprire. Sarà in base a queste scelte che deciderai l’itinerario preciso che prevede le tappe, la tipologia di soggiorno, le attrazioni da conoscere e molte altre cose. Attenzione al clima, perché non tutti i periodi sono perfetti per visitare i paesi del mondo. Meglio fare una ricerca dettagliata prima della programmazione.

Da non sottovalutare neanche il mezzo di trasporto da utilizzare per raggiungere le varie destinazioni. Per conoscere promozioni e informazioni sui numerosi voli utili clicca qui in modo da capire come pianificare questo viaggi se ne hai intenzione.

 

Perché il giro del mondo

Se si chiede a chi lo ha già fatto perché abbia scelto il giro del mondo, la risposta è sempre la stessa. Il motivo è la libertà. Sì, un viaggio così strutturato rende liberi.

Indipendentemente dal tipo di mezzo che si utilizza un viaggio intorno al mondo si fa perché rappresenta il sogno di una vita, un desiderio che prende davvero forma, un’utopia che non è più tale, ma è qualcosa che si concretizza, che si tocca con mano.

Ci sono diversi mezzi per decidere di compiere questa impresa unica che vanno oltre il classico volo aereo, che in ogni caso è quello più scelto per ragioni di comodità e spesso di risparmio.

Areo, dicevamo, sì, ma anche nave (ci sono alcune crociere che propongono questa soluzione di viaggi lunga oltre 100 giorni), treno, moto e, come abbiamo visto per gli italiani che lo hanno fatto, anche la bicicletta. Viaggi impegnativi che regalano emozioni uniche, così come soddisfazioni non di poco conto.

 

 

 

 

 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/gli-italiani-e-il-giro-del-mondo-il-binomio-perfetto/

Lascia un commento