Giostre senza certificazioni: indagata consulente bresciana

Porsegue senza sosta l’attività della Procura della Repubblica di Vercelli e dei carabinieri nell’ambito della maxi inchiesta sulle giostre senza certificazione. Nelle scorse ore ci sono stati ulteriori sequestri, un migliaio in totale in 88 province italiane, 60 nel bresciano. Ora gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire nel dettaglio il viaggio della documentazione e del denaro dalle giostre e dai luna park al piccolo comune di Borgo d’Alè e al suo comandante di Polizia Locale.

Si sta accertando il ruolo di alcuni consulenti e professionisti in ruoli tecnici. Tra questi una 26enne di Desenzano che aveva curato le pratiche della giostra sequestrata a Rezzato. 

Tutti i dettagli sull’edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi – domenica 3 marzo – e scaricabile anche in formato digitale.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/giostre-senza-certificazioni-indagata-consulente-bresciana-1.3343462

Lascia un commento