Gerolamo goes online – speciale elezioni

Nella miriade di post che il mio GoogleReader mi proponeva qualche giorno fa (un giorno dovrò decidermi a potare un po’ le mie iscrizioni. Se quindi sapete che vi seguo e non volete essere cancellati iniziate a scrivere cose interessanti!) ne ho trovato uno che mi ha fatto particolarmente piacere leggere. Il blog di origine è quello del giornalino d’istituto del liceo Bagatta, che avevo creato nel lontano maggio del 2007 (sono andato a controllare), sul quale, devo ammettere, si sono succeduti pochi post per il fatto che tra i mille impegni degli studenti in redazione, un blogghettino poco seguito forse non trova spazio. Del resto, se le scuole e le istituzioni per prime non danno valore all’innovazione …

Sta di fatto che l’ultimo post contiene un link a GoogleDocs con il pdf del giornalino. Quando ero io alle superiori non c’era ancora, credo, dunque mi fa ancora più piacere che qualcuno si sia lanciato a sondare nuovi orizzonti tecnologici sulla diffusione del giornalino. Vuol dire che c’è passione e che non ci si accontenta di quel poco che passa il liceo. Qualche anno fa il massimo che ci veniva concesso era l’accesso ai computer dell’aula di informatica dalle 13.00 alle 14.00, ovviamente solo se il prof responsabile aveva fatto domanda, e le stampe in bianco e nero su A4 da graffettare poi a mano. Non vi dico che divertimento era passare centinaia di copie a graffetta, girando a catena di montaggio per comporre ogni singolo esemplare pescando in ordine le pagine dai vari mucchietti. Tra l’altro è stato proprio durante la graffetta tura di un numero che sono venuto a conoscenza dell’UniBz, quando me ne parlò la mia prof di religione. Temo che ad oggi di avanzamento tecnologico nella rilegatura dei singoli giornalini non ve ne sia stato, ma sono gradite smentite, nel caso ve ne fossero.

Tornando a giornalino Gerolamo pubblicato online. L’edizione è quella speciale per le elezioni dei rappresentanti d’istituto e anche qui si aprirebbe una bella parentesi. Belle interviste ai capolista, per indagare quanto le promesse avanzate siano fattibili o meno, quali le loro priorità e quali motivi li hanno spinti a candidarsi. Le problematiche che si impegnano a risolvere mi pare che siano sempre le stesse.

Nel frattempo le elezioni sono già state. Ora vediamo quali strumenti comunicativi intendono adottare i nuovi rappresentanti, sperando che non si dimentichino di comunicare con i loro elettori. Intanto complimenti alla redazione di Gerolamo!

Link all'articolo originale: http://feedproxy.google.com/~r/blogspot/SCne/~3/fAuY6Z0GoTQ/gerolamo-goes-online-speciale-elezioni.html

Lascia un commento