GardaMusei, nel 2022 biglietto unico per tutti i poli espositivi

Bigliettazione unica, merchandising, progetti didattici, podcast, quiz social, QR Code sui beni di interesse turistico. Sono tanti i progetti nel cantiere sempre in fermento di GardaMusei, la rete dei poli museali del lago di Garda. Li annuncia Matteo Bussei, che il direttivo dell’associazione ha recentemente confermato alla carica di presidente per il quarto anno, su proposta del direttore Giordano Bruno Guerri.

Cominciamo dalla bigliettazione unica: «Il progetto – dice Bussei – è in cantiere da tempo e riteniamo che possa portare grandi benefici a ciascuna realtà dell’associazione. L’iniziativa prevede la realizzazione di una nuova sezione del sito gardamusei.it, corredata da due applicazioni iOS e Android, e non sarà aperta solo ai soci, ma anche ad esterni, come Navigarda».

Non è la sola novità annunciata per il 2022. Nell’ottica della valorizzazione e di una migliore fruibilità del patrimonio architettonico, storico e artistico di ciascun socio è prevista la realizzazione di etichette con QR Code da applicare ai beni di interesse turistico, in modo da consentire al visitatore di fruire in tempo reale, tramite pagine web specifiche, delle informazioni relative a quanto sta osservando.

EMBED [Il Vittoriale di Gardone Riviera]

Ai nastri partenza anche una proposta per le scuole: «GardaMusei – spiega Bussei – si mette a disposizione degli istituti per la programmazione e organizzazione di uscite didattiche e viaggi d’istruzione. Il progetto, parzialmente già ideato e strutturato, verrà sviluppato con gli uffici scolastici territoriali». Prosegue anche l’esperienza della Bottega GardaMusei, negozio online di t-shirt, felpe, borracce e altri prodotti griffati dalla rete museale, così come continueranno le altre iniziative avviate con successo nel 2021: contest social, tirocini curricolari per universitari, podcast.

Da segnalare, infine, che nel 2021 GardaMusei ha accolto due nuovi soci, che non sono proprio gardesani ma che vedono nella collaborazione con le realtà museali benacensi un’opportunità di crescita e sviluppo. Sono la Fondazione Nazionale Carlo Collodi di Pescia e il Comune di Erice, che ha fin da subito condiviso la proposta di una mostra su Modigliani, accolta dal Comune di Desenzano.

Tra i papabili nuovi ingressi del 2022 c’è invece il Comune mantovano di Borgo Virgilio, che prende il nome dal poeta latino Publio Virgilio Marone e che guarda con interesse a sinergie con altre realtà simbolo della poesia, come il Vittoriale e la di Catullo.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/gardamusei-nel-2022-biglietto-unico-per-tutti-i-poli-espositivi-1.3657022

Lascia un commento