Garda Uno: Eway riparte

Fanno ritorno a casa le auto elettriche concesse da ad alcuni Comuni e ad enti istituzionali del lago di Garda per fini benefici durante il periodo più drammatico causato dalla pandemia. Dal 1 giugno, fa sapere la multiutility, riparte quindi il servizio di car sharing con alcune prescrizioni di sicurezza sanitaria, a cominciare dalle operazioni di sanificazione che scatteranno ogni qualvolta il veicolo sia stato utilizzato: il cliente, dunque, troverà una sorta di sigillo dell’avvenuta igienizzazione. E ancora, per garantire la massima tutela alla clientela, si è deciso che la durata minima del noleggio si protragga almeno per un giorno (precedentemente era di un’ora, ndr.).  Il noleggio dell’auto, inoltre, potrà anche interessare un’intera settimana o un mese, con tariffe convenienti per sostenere i pendolari negli spostamenti casa-lavoro; offrendo un servizio pubblico sicuro e sanificato secondo le prescrizioni dispensate dal Ministero della Salute, emanate per l’emergenza Covid-19.

Per quanto riguarda gli scooter, Garda Uno ha già programmato i relativi test per il mese di giugno.

La stagione turistica, che al momento pare sottotono, potrebbe invece registrare un curva in ascesa, specie dopo che l’Austria ha concesso il transito dei potenziali turisti tedeschi e di altri Paesi del nord Europa diretti verso il nostro Paese. Ecco, dunque, che Garda Uno ha intensificato la sua promozione informativa proprio con l’auspicio degli arrivi turistici, soprattutto quelli che desiderano utilizzare veicoli elettrici per cinque buoni motivi: ecologico (alimentazione al 100% da fonti rinnovabili), flessibile (si prenota il mezzo per quanto tempo il cliente desidera: da un giorno fino ad un mese), veloce (attraverso l’app che si può prenotare in pochi istanti), conveniente (il costo della ricarica del mezzo è compreso nel corso del noleggio) e, infine, l’ultimo motivo: pubblico, perché il servizio è trasparente, garantito e al servizio di tutti.

Al servizio Eway che, ricordiamo, è stato inaugurato in un unico evento il 27 giugno 2019, comprende auto e scooter elettrici, a cui ci si può iscrivere 24h. (IOS-ANDROID) ed accedere comodamente da uno smartphone. Per qualsiasi informazione si può, inoltre, chiamare il n. verde 800.133.966 dall’Italia e 044.5230383 dall’estero.

Quattro sono le stazioni di car e scooter sharing (Desenzano, Peschiera, Padenghe e Salò), dove sono dislocate 8 auto elettriche Renault Zoe con 300 km di autonomia e, da luglio, altrettanti scooter (100 km d’autonomia). Stazioni in cui sono presenti 16 colonnine di ricarica da 22 kW trifase. Infine, Eway ha previsto anche la consegna di un pulmino, sempre ad alimentazione elettrica, per trasporto disabili già in mano ad Anffas Desenzano.

Garda Uno ha deciso di dare vita a questo progetto come “proseguimento ideale” rammenta il presidente “del progetto 100% Urban Green Mobility. Eway, infatti, è nato a sostegno del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/garda-uno-eway-riparte/

Lascia un commento