Garda accessibile e a prova di Covid: solo una spiaggia dice sì

Un progetto era già pronto in aprile. L’obiettivo era rendere le spiagge più sicure e garantire il rispetto delle normative anti-Covid. Era stato elaborato dalla società specializzata in sicurezza e sorveglianza X Garda Service, in collaborazione con l’associazione Garda Lago Accessibile, e inoltrato in Regione ancor prima che il problema degli assembramenti sui litorali lacustri fosse al centro delle preoccupazioni quotidiane di sindaci e Prefetto.

Ad oggi però, solo i gestori del lido attrezzato Jamaica Beach di Sirmione vi hanno, privatamente, aderito. Il progetto «Garda sicuro 2020» prevedeva l’assunzione di bagnini di salvataggio come «concreto supporto alle forze dell’ordine nel controllo del distanziamento sociale nelle spiagge», oltre che ovviamente per la sorveglianza dei bagnanti. Nel pacchetto anche l’installazione di un defibrillatore semiautomatico…

Leggi l’articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, lunedì 27 luglio, scaricabile anche in formato digitale.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/garda-accessibile-e-a-prova-di-covid-solo-una-spiaggia-dice-s%C3%AC-1.3494457

Lascia un commento