Florovivaisti in ginocchio: persi 70 milioni in due mesi

Il comparto del florovivaismo è in ginocchio, ma può ancora rialzarsi: è questa l’estrema sintesi di quanto è emerso nel corso dell’assemblea annuale dell’Associazione Florovivaisti Bresciani, che si è svolta ieri nella serra del Vivaio dei Molini di Lonato. Scenografia tutt’altro che casuale: «Abbiamo voluto organizzarla qui – spiega la presidente del sodalizio, Nada Forbici -, in mezzo alle nostre piante, perché per noi il momento è particolarmente difficile».

I dati non sono confortanti, ma c’è attesa per le nuove misure che dovrebbero arrivare sia dal Decreto Rilancio, sia dalla Regione: «Le piante non si sono mai fermate – rimarca Forbici -, ma per due mesi non abbiamo venduto». Si stima che nel solo territorio bresciano le perdite per le mancate vendite nei due mesi caldi di marzo e aprile, nei quali si fattura dal 70% all’80% dell’annuo, siano pari a 70 milioni di euro.

Leggi l’articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, sabato 27 giugno, scaricabile anche in formato digitale.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/economia/florovivaisti-in-ginocchio-persi-70-milioni-in-due-mesi-1.3489233

Lascia un commento