Filosofia

Sono senza un punto di riferimento, mi sembra di aver camminato sul vuoto e solo adesso che ho guardato giù sono caduto, come succede nei cartoni.
Mi guardo è vedo che non so quello che voglio fare, quello che voglio essere, non trovo una strada che mi piaccia percorrere.
Mi guardo attorno e non capisco perchè stia succedendo tutto questo.
In questo caos ho ripreso in mano il mio manuale di del Liceo ed ho trovato un aiuto.
Alll’inizio del libro si cerca di dare una spigazione su cosa sia filosofia ma come viene scritto giustamente per capire interamente ccosa sia bisogna entrare in contatto diretto con essa.

Lo stupore è l’origine della filosofia (Aristotele)

Una vità non è degna di essere vissuta senza ricerca (Socrate)

Porsi domande sulla realta che ci circonda e sul senso del nostro essere (Aristotele)

Ogni ricerca è in grado di aprire nuove prospettive

Il discorso filosofico è per natura aperto al dialogo

Quando sono andato in sardegna ho visitato il centro di ricerca scientifica dove stanno scoprendo e facendo cose incredibili c’è un però e quello che voglio dire è spiegato molto bene
nel manuale:

I risultati delle altre scienze non hanno valore se di essi non sappiamo farne uso; filosofia è dove coincidono la ricerca del sapere e il sapersi servire di esso.
Il valore formativo e insieme pratico del sapere filosofico che si caratterizza per il suo incessante interrogarsi porta l’uomo a decidere con saggezza nelle varie circostanze della vita e di fronte ai risultati delle altre attività e conoscenze umane.
I vari saperi compreso quello che sapesse farci immortali non hanno alcun valore se non producono un giovamento se manca loro consapevolezza

Link all'articolo originale: http://giuliotaglia.blogspot.com/2009/06/filosofia.html