Felixia 2011 una bella festa di paese

Sono stati 4 giorni di festa di paese a San Felice, ogni sera un appuntamento dove piacevolmente incontrare tanta gente, fare le classiche quattro chiacchiere e degustare qualche buon prodotto locale.

Felixia con gusto30 giugno

Siamo partiti giovedì per il secondo anno consecutivo con la classica cena itinerante per i vicoli del paese assaggiando piatti e vini di tutte le oltre 20 postazioni gestite da ristoranti e produttori locali, ascoltando musica dal vivo e conversando piacevolmente con chi incontravamo. Ecco alcune foto scattate dal mio amico Marco, ehm, io infatti mi ero un po’ distratto …



Felixia nell’aia, tra olio e vino – 1 luglio

Il secondo giorno con Cami siamo andati rigorosamente in bicicletta nella splendida location della Cooperativa agricola di San Felice “La Verità” per una serata all’insegna dello spiedo con polenta, e delle danze con anche l’esibizione della scuola di ballo Cristian Dance: incantevole la ballerina con il vestito bianco, le bambine erano letteralmente estasiate nel vedere quei vestiti che a loro parevano da fate, ma anche i papà e in generale i maschietti :-P


Felixia ricordando – 2 luglio

La terza serata invece è stata all’insegna della con una rappresentazione teatrale dal titolo “I versi dell’anima di Raffaele Cominelli 1893-1981 – vita grandiosa di un poeta contadino, libero e generoso“, scritta da Flavio Casali, interpretata da Andrea Giustacchini e con le musiche di Luca Lucini, presso la splendida sede della Fondazione Cominelli di Cisano che si affaccia sul golfo di Salò.
Io sono andato in quanto la Fondazione Cominelli è una istituzione importante del nostro paese, ma praticamente nulla sapevo della di Raffaele Cominelli dal cui lascito la fondazione ha avuto origine, quindi ho voluto colmare almeno in parte questa mia lacuna.

Felixia a Portese – 3 luglio

La quarta e ultima serata sempre in bici fino al porto di Portese per il concerto di Charlie Cinelli. Io sono un fan di Charlie e quindi attendevo questa serata, ieri sera però devo dire non era molto in forma e, anche a causa di una regolazione non ottimale dei suoni (la chitarra quasi non si sentiva) devo dire che è stata abbastanza deludente …

… e infine PIM PUM PAM, finalone con i fuochi d’artificio!

Basta, dopo 4 giorni sono esausto … ah, no, questa sera mi tocca pure andare a vedere Cattivissimo Me al Cinema dei Piccoli in Piazza a Portese!.

Lascia un commento