Escherichia coli nell’acqua: niente bagni al Desenzanino

Fino a nuovo ordine, niente bagni al Desenzanino. Poco conta che la spiaggia libera sia stata finalmente riaperta oggi, poco conta che pure quella attrezzata abbia annunciato la riapertura proprio per questo sabato (ma senza ombrelloni): ci si è messo di mezzo l’escherichia coli e guai a entrare in acqua.

Giovedì Ats ha comunicato al Comune gli esiti del monitoraggio effettuato il 16 maggio al centro balneare del Desenzanino. Esiti che denotano la «non conformità delle acque», comunicando di conseguenza la necessità di disporre temporaneamente il divieto di balneazione. Inoltre, ha invitato l’Amministrazione a «effettuare le opportune verifiche sulle cause che hanno reso necessaria l’adozione del provvedimento di divieto».

L’ordinanza del sindaco Guido Malinverno è datata 20 maggio ed è riferita esclusivamente al Desenzanino: «I parametri della vicinissima spiaggia Feltrinelli – sottolinea al proposito il primo cittadino – sono risultati a norma. Ats, invece, ha rilevato al Desenzanino una lieve presenza di escherichia coli, si ipotizza forse causata dalla massiccia presenza di cigni e anatre». Certo è che il divieto di balneazione è un’altra bella tegola che cade sulla spiaggia all’imbocco di Desenzano e che giunge dopo le lungaggini legate alla riapertura della spiaggia stessa a seguito dell’imponente ampliamento di cui è stata oggetto (lo ricordiamo, il primo lotto della riqualificazione di tutto quel tratto di lungolago) e le ulteriori lungaggini legate all’affidamento della nuova battigia. Ora era praticamente tutto pronto: spiaggia assegnata, mancava solo il poter fare il bagno. E invece bisognerà aspettare ancora: nuovi campionamenti potrebbero essere effettuati già nei primi giorni della prossima settimana. 

EMBED [box Newsletter BUONGIORNO]

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/escherichia-coli-nell-acqua-niente-bagni-al-desenzanino-1.3717352

Lascia un commento