ENEL ASSURDA!

L’ENEL è veramente assurda.
Giovedì, tarda mattinata: ricevo una chiamata sul cellulare, un’operatrice vuole parlare con Cristiano (il mio socio, che in DiRete2 è legale rappresentante). Rispondo che se si tratta dell’impianto fotovoltaico dell’ufficio può parlare con me. Beh … questa attacca con un pippone sul fatto che potremmo ricevere le fatture via email, che non costa nulla, che è comodo, che è ecologico e via dicendo. Le dico che ne sono a conoscenza, che per DiRete facciamo già così e che attiverò l’opzione a breve sul sito. Mi chiede l’autorizzazione a mandarmi un’email (nn me l’ha chiesta x telefonarmi …) e acconsento. Mi dice quindi che per dimostrare che ha parlato con me deve leggermi una dichiarazione che registrerà e che dovrò confermare (sempre registrato). Mi innervosisco, x’ online è un flag che metto in un secondo, abbiamo già deciso di farlo e a breve lo faremo … e cade la linea.
Poco più tardi, mentre sono dal mio osteopata di fiducia (a proposito, se cercate, ve lo consiglio: scrivetemi e vi passo i dati), il telefono comincia a suonare. Beh, da allora mi han chiamato 14 volte!!! E io? Ovviamente nn rispondo più … ho già perso abbastanza tempo e … pure loro! Se invece di stressar la gente così dedicassero il tempo ad allacciare l’impianto fotovoltaico pronto (e spento) da 3 mesi … forse sarei più contento :-/

Link all'articolo originale: http://feedproxy.google.com/~r/icostantini/feed/~3/j4o5CaJLMDE/

Lascia un commento