ECCO LA MICIDIALE MISCELA RESPONSABILE DELLE GASTROENTERITI DI S.FELICE

Dalle ultime analisi delle acque dell’acquedotto di S.Felice si desume che la causa della grave intossicazione che ha colpito oltre 2000 persone è da ricercarsi in una miscela di virus e batteri.
Tratto dalla conferenza Stampa ASL 24 giugno 2009: “tali ricerche venivano effettuate, per conto dell’ASL, dall’Istituto Zooprofilattico di Brescia. Alla data del 23 giugno le ricerche evidenziavano presenza sporadica in alcuni campioni fecali di clostridium perfrigens, mentre nei campioni di acqua e nelle feci si riscontrava qualche presenza di rotavirus e presenza assai più frequente di norovirus, potendo cosi desumere quasi certamente che si era trattato di epidemia sostenuta da tali virus, che avevano agito, in alcuni casi, in associazione con rotavirus e clostridium”.
I norovirus sono agenti virali facilmente trasmissibili, oltre che tramite l’acqua e gli alimenti, anche per via aereosol (saliva), oro-fecale, tramite superfici contaminate. Da ricerche risulta che possono bastare solo 10 elementi virali per innescare l’infezione. Sono piuttosto resistenti ai disinfettanti e tollerano anche le alte temperature. I rotavirus hanno caratteristiche di trasmissione simili ai rotavirus. Il Clostridium perfrigens è invece un agente microbico (batterio) che produce una potente tossina , che causa la sintomatologia della gastroenterite (vomito, diarrea, febbre, dolori addominali). Si trasmette tramite cibi contaminati e feci, non tollera l’ossigeno.
Per ulteriori notizie consultare i link:
http://www.epicentro.iss.it/problemi/norovirus/norovirus.asp
http://www.epicentro.iss.it/problemi/rotavirus/rotavirus.asp
http://it.wikipedia.org/wiki/Clostridium_perfringens
Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT

Link all'articolo originale: http://gardapanorama.blogspot.com/2009/06/ecco-la-micidiale-miscela-responsabile.html

Lascia un commento