Dopo l’olio di D’Annunzio, arriva quello di Catullo

Restauri, olio e app. Il castello scaligero e le Grotte di Catullo di Sirmione fanno il pieno di novità, a cavallo tra arte, tradizione e tecnologia. Tra le principali, annunciate dal direttore del Polo Stefano L’Occaso la messa in produzione dei quasi 1.500 ulivi presenti nell’area archeologica delle Grotte care al poeta: così, dopo l’olio di D’Annunzio, ci sarà dunque anche l’olio di Catullo.

Questo attraverso un bando che scadrà l’11 ottobre per la manutenzione dell’uliveto per tre anni a partire da gennaio 2019.

 

Tutti i dettagli sull’edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/dopo-l-olio-di-d-annunzio-arriva-quello-di-catullo-1.3303186

Lascia un commento