Distribuzione gratuita di mascherine ai cittadini della Lombardia

offre un aiuto a chi è in difficoltà nel reperire mascherine e le distribuisce gratuitamente a chi non è ancora riuscito a trovarle e alle persone più fragili.

È già partito un piano che prevede la distribuzione di un primo quantitativo di 3,3 milioni di mascherine su tutto il territorio lombardo. La distribuzione sta coinvolgendo direttamente i Comuni lombardi, per fornire i presidi in negozi di beni essenziali, supermarket, tabaccherie, poste e banche.

Grazie a un accordo con Federfarma, 300.000 mascherine sono già in distribuzione e saranno disponibili presso le farmacie entro metà settimana, per chi ne avesse realmente bisogno o per chi dovesse sostituire un prodotto non adeguato. Saranno le stesse farmacie a individuare le persone in condizioni di fragilità, in base a indicazioni condivise con Regione Lombardia.

Questo è solo il primo quantitativo reperito, verranno distribuite successivamente ulteriori mascherine, anche grazie al contributo di alcune imprese lombarde impegnate nella produzione.

L’operazione è realizzata con il Volontariato organizzato di e i Comitati di Coordinamento del Volontariato (CCV), in coordinamento con le Prefetture, le Province e Anci Lombardia.

Ecco i dati della distribuzione provinciale:

  • Bergamo 360.000
  • Brescia 370.000
  • Como 178.000
  • Cremona 126.000
  • Lecco 109.000
  • Lodi 95.000
  • Mantova 131.000
  • 900.000
  • Monza Brianza 250.000
  • Pavia 165.000
  • Sondrio 66.000
  • Varese 245.000,
  • Colonna Mobile regionale 5.000

Vedi infografica

I Comuni controlleranno la corretta distribuzione dei dispositivi.

In aggiunta ai 3,3 milioni di mascherine per Comuni e farmacie, sono state distribuite 200.000 mascherine presso le edicole attive in Lombardia. Ciascuna edicola ha a disposizione 50 pezzi da distribuire alle persone più bisognose.

Utilizza la mascherina quando esci dall’ abitazione, per proteggere te stesso e gli altri (vedi Ordinanza regionale n.521 del 4 aprile)

Le raccomandazioni della Word Health Organization del 29 marzo sulle precauzioni da assumere per ridurre i rischi di infezione da Covid-19 specificano che la trasmissione del virus avviene attraverso le goccioline respiratorie a distanza ravvicinata, minore/pari a 1 metro, attraverso tosse o starnuti, che possono entrare a contatto con le mucose e gli occhi o direttamente o attraverso le mani.

Oltre al mantenimento dell’isolamento sociale e al rispetto delle indicazioni di igiene personale e ambientale già note – lavarsi frequentemente le mani, utilizzare un gel idroalcolico, pulire frequentemente le superfici con un disinfettante specifico – è quindi necessario come ulteriore precauzione indossare mascherine chirurgiche o comunque coprire naso e bocca qualora si debba uscire dalla propria abitazione, dal momento che potremmo incrociare altre persone e non sempre è possibile mantenere la distanza prevista.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/distribuzione-gratuita-di-mascherine-ai-cittadini-della-lombardia/

Lascia un commento