Disperso sul Pizzocolo, chiede aiuto ma il telefono lo tradisce

Si era perso sul monte Pizzocolo che domina l’abitato di Toscolano Maderno, nell’Alto Garda, senza riuscire a ritrovare il sentiero che lo avrebbe condotto a valle.

Il 25enne di casa a Lumezzane protagonista della disavventura a lieto fine, ha allertato telefonicamente verso le 13 i Carabinieri chiedendo aiuto. Ma proprio mentre lo faceva la batteria scarica gli ha impedito di fornire dettagli utili ai soccorritori per rintracciarlo.

Imponente la macchina di soccorsi che si è subito messa in moto: a coordinare l’intervento il personale dei Vigili del Fuoco intervenuti dai distaccamenti di Salò e Tremosine, ma anche personale specializzato nella topografia applicata al soccorso (Tas), unità cinofile e l’elicottero decollato dall’elinucleo di Malpensa. In campo accanto ai Vvf, anche Carabinieri, Polizia Locale e il Soccorso Alpino, in un lavoro condotto in assoluta sinergia..

Il giovane è stato localizzato e accompagnato a casa in capo ad un paio d’ore, in buone condizioni anche se spossato per la tensione e la stanchezza accumulata, e con una disavventura da dimenticare in fretta.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/disperso-sul-pizzocolo-chiede-aiuto-ma-il-telefono-lo-tradisce-1.3380865

Lascia un commento