Dipende Voci del Garda – i vincitori dei premi speciali

Premio Luigi Tempo

a Franco Bonatti di Desenzano (BS)

Gat bianch

Fiòca

abelazine

ve zo le falie

e pian pianì

le sa pòsta en tèra.

Töt enùren

el deènta bianch.

El paés

e ciapa la furma

d’en bianch tabar.

Sul le pestade

d’en micio

le lasa el sègn.

En micio bianch

che sa pèrt

en de la belèsa

del paezèt pitüràt.

Gatto bianco

Nevica / lentamente / scendono i fiocchi / e pian piano / s’appoggiano a terra. // Tutto / diventa bianco. / Il paese / prende la forma / di un bianco mantello. // Solo le orme / di un gatto / lasciano il segno. // Un micio bianco / che si perde / nella bellezza / del paese dipinto.

Premio Tomaso Podavini 

a Berta Mazzi Robbi di Castel Dazzano  (VR)

Se el seita cossita

Rimbomba le notissie,

se lese strassè sui giornai che …

e se vede atorno con oci tui,

ogni giorno ‘na bota nóa

e po’ la note ancora piassè,

el stróo ghe dà ‘na man:

‘n inferno par el mondo!

… e noaltri che no se conta gnente

sensa poder mor on diel.

Se ‘l seita cossita,

‘ndo naralo a fenir sto granel de tera

pien de rabia e presunsion

sperduo ne l’universo,

on coso nanarel

che se ‘na stela ghe dise

– Tirate in là –

el va a finir nel bartaèl del gente

sensa gnanca el tempo de dir beh?

Se continua così

Rimbombano le notizie, /  si legge sparse sui giornali che … / e si vede intorno con occhi tuoi, / ogni giorno una botta nuova / e poi la notte ancora di più, / il buio gli dà una mano: / un inferno pare il mondo / … e noi che non contiamo niente / senza potere muovere un dito. // Se continua così, / dove andrà a finire questo granello di terra / pieno di rabbia e presunzioni / sperduto nell’universo, / un coso insignificante / che se una stella gli dice / – Tiranti in là – / ava a finire nella rete del nulla / senza nemmeno il tempo di dire – beh- ?

Premio Simone Saglia

a Marta Vaccari di San Giovanni Lupatoto (VR)

Quando (da vintisinque ani, cossì)

E punto el dièl a l’orisonte del cel.

De là gh’è ci so mi.

… Lo sento che te me goardi

anche se a olte le nugole no le g’ha veri.

E i to pensieri, teneresse care, come un sfioràr.

Cossì mi te prego, te conto, te ciamo

quan le preocupassion le fa cascar i brassi.

Quan i è vestie de sfide.

E quando i spini, tachè a la rama del vivar,

i è de fèro par pónzar piassè.

Ma dopo ilumino ne i me oci

la tò facia de bupà tanto amà:

premurose te basa le me pupìle …

Quando (da venticinque anni così) –

E punto il dito all’orizzonte del cielo. / Di là c’è chi so io. / … Lo sento che mi guardi / anche se a volte e nuvole non hanno vetri. / E i tuoi pensieri, tenerezze care, come uno sfiorare. / Così ti prego, ti racconto, ti chiamo / quando le preoccupazioni fanno cadere le braccia. / Quando sono vestite di sfide. / E quando le spine, attaccate al ramo del vivere, / sono di ferro per pungere di più. / Ma poi illumino nei miei occhi / il tuo volto di padre tanto amato: / premurose ti baciano le mie pupille …

Premio Luigi Lonardi

a Lino Marconi di Chiari (BS)

El büs négher

Ma ‘ncapunìs perché?

L’è adès l’eternità,

l’è prope ste momènt,

ier e apò domà

sota en cel sbrèl o nigolént

e ‘nsema birulae

en del stes vent.

E se ‘l fös

niènt alter che temp

el nost èsser ché,

per po’ sparì

e lassà nóma ‘na dema

de fiur passic,

a olte apenta catac?

E speróm turnà tarde

per sèmper dent a chèl nient,

e domandas entat

chi e perché ‘l g’ha paìt,

tramès a ‘n sércol de föch,

chèst esus négher

grand büs.

Il buco nero

Ma perché intestardirsi? / È adesso l’eternità, / è proprio questo istante, / ieri e anche domani / sotto un cielo limpido o nuvoloso, / e rotolati insieme / nello stesso turbine. // E se fosse / nient’altro che tempo / il nostro essere qui, / e poi sparire / e lasciare soltanto una traccia / di fiori appassiti, / a volte appena colti? // Confidiamo ritornare tardi, / per sempre in quel nulla, / e intanto chiedersi / chi e perché ha dato vita, / in mezzo a un cerchio di fuoco, / a questa nera e avida / grande voragine.

Link all'articolo originale: http://www.giornaledelgarda.info/dipende-voci-del-garda-i-vincitori-dei-premi-speciali/

Nessun tag per questo articolo.

Lascia un commento