Dente perdente

Leggo svogliatamente le cronache delle posizioni sindacali della FIOM e i commenti dai blog degli amici (con Alfonso e Antonio siamo assolutamente in lunghezza d'onda), mi sembrano voci vecchie, fuori dal tempo e spero proprio che i voti dei lavoratori diano segnali diversi ai loro dirigenti sindacali come li hanno dati gli elettori ai partiti.

Non ho mai avuto particolare simpatia per il sindacalismo impiegatizio e invece grande stima per quelli che davvero lottano per salvaguardare il lavoro con lucidità e lungimiranza, ma credo soprattutto che lo scopo di una lotta sia di vincere e non solo di "stabilire dei principi".

Se penso alla baracca davanti alla Federal Mogul a Desenzano con i pochi lavoratori rimasti che non vedono o non vogliono vedere che la battaglia è ormai persa, mi domando che senso abbia tutto ciò (rimango dell'idea che invece dei cartelli "No alla chiusura" dovevano chiedere al Sindaco di vincolare l'area della fabbrica a verde pubblico e non lasciare che diventi un altro centro commerciale con un lucroso ritorno per chi disinveste dalla fabbrica).

Con la FIAT mi pare la FIOM stia chiedendo ai lavoratori di entrare in un ingranaggio perdente che tra l'altro fa emergere quelli che a sinistra parlano a voce alta ma sono incapaci di governare, felici di essere oppositori a vita.

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2010/12/dente-perdente.html

Lascia un commento