Mese: Novembre 2009

Traktor Pro 1.2 per Mac

L’ultima versione del famoso e superfunzionante software di mixaggio musicale, versione per sistema operativo MacOsX.

Difficile da trovare

Description:
Native Instruments Traktor Scratch Pro is the premium system for pro DJs who want to spin digital tracks on vinyl and CD. Including a full version of the leading Traktor Scratch Pro software, with access to all its features, Mative instruments has set the gold-standard in pro digital vinyl systems. Incredible and precise, the control vinyl and CDs give you ultimate opportunities to mix your set between your own Records, CDs and Computer Audio Files. The high-end AUDIO 8 DJ interface, ingenious Multicore cabling as well as the last word in creative and intuitive software, Traktor Scratch Pro is the definitive fusion of analog and digital DJing.

In fondo alla pagina linkata è presente il link a storage.to dove poter scaricare una versione di “prova”

http://www.rlslog.net/native-instruments-traktor-pro-v121-mac-osx-union/

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://carlonicolini.altervista.org/index.php/Informatica-e-Web/Notizie-dal-web/Traktor-Pro-1.2-per-Mac.html

Traktor Pro 1.2 per Mac

L’ultima versione del famoso e superfunzionante software di mixaggio musicale, versione per sistema operativo MacOsX.

Difficile da trovare

Description:
Native Instruments Traktor Scratch Pro is the premium system for pro DJs who want to spin digital tracks on vinyl and CD. Including a full version of the leading Traktor Scratch Pro software, with access to all its features, Mative instruments has set the gold-standard in pro digital vinyl systems. Incredible and precise, the control vinyl and CDs give you ultimate opportunities to mix your set between your own Records, CDs and Computer Audio Files. The high-end AUDIO 8 DJ interface, ingenious Multicore cabling as well as the last word in creative and intuitive software, Traktor Scratch Pro is the definitive fusion of analog and digital DJing.

In fondo alla pagina linkata è presente il link a storage.to dove poter scaricare una versione di “prova”

http://www.rlslog.net/native-instruments-traktor-pro-v121-mac-osx-union/

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://carlonicolini.altervista.org/index.php/Informatica-e-Web/Notizie-dal-web/traktor-pro-12-per-mac.html

Mondolibri Servizio Trasparenza

È passato più di un anno da quando ho scritto il post intitolato Euroclub Mondolibri che finora è tra i più visitati del blog. È anche il post relativamente al quale mi sono arrivate più mail dai lettori. 73 i commenti dei lettori, alcuni che chiedevano informazioni su come recedere dall’iscrizione che percepivano come una truffa, altri invece a prendere le difese prese da alcuni impiegati della società o semplicemente per raccontare la loro esperienza. Mi sono sentito in dovere di cancellare solo due commenti finora che ritenevo eccessivamente offensivi, per il resto ringrazio coloro che sono riusciti a spiegare le proprie vedute in maniera civile.

Oggi finalmente interviene Mondolibri stessa per offrire un servizio ai lettori che si trovano con dei dubbi dopo aver apposto la propria firma alle cedole di adesione al Club.

Riporto qui l’intero commento:

Gentili Utenti,
alla luce delle problematiche e delle perplessità emerse dai commenti pubblicati in questo blog, Mondolibri s.p.a. ritiene essenziale intervenire direttamente nella discussione offrendo la propria disponibilità ad affrontare e chiarire tutte le questioni qui rappresentate.

Innanzitutto desideriamo indicare che sui siti Internet di tutti i nostri club è presente la sezione “Come funziona”, dove si possono trovare tutte le indicazioni che riguardano il contratto di associazione, il funzionamento del servizio, le modalità di recesso e quelle di disdetta dall’associazione.

Inoltre, per gli utenti del Web, Mondolibri S.p.a. ha creato un canale di comunicazione dedicato: il Servizio Trasparenza.
Attraverso tale servizio, pensato specificatamente per venire incontro alle esigenze informative degli utenti della blogsfera e del Web, siamo certi di poter soddisfare ogni eventuale dubbio o richiesta di chiarimento sul contratto sottoscritto con Mondolibri s.p.a. nelle sue diverse formule (Euroclub, IlCircolo, Club degli Editori, ecc.), o sull’attività della Società in generale.

Il Servizio Trasparenza Mondolibri è raggiungibile attraverso i seguenti canali:
e-mail: all’indirizzo blogsfera@mondolibri.it
telefono: al numero 030-3179.817
fax: al numero 030-3198.309
posta: scrivendo a Mondolibri S.p.A., “Servizio Trasparenza”, casella postale 100, 25126 – Brescia

Invitiamo pertanto chiunque abbia dubbi o problematiche concrete da esporre a contattarci attraverso i seguenti canali indicando i propri dati anagrafici e, ove in possesso, il codice socio, permettendoci così una risposta concreta e efficace.

In un’ottica di totale trasparenza verso i nostri Soci, o verso chi intenda associarsi ai nostri Club, nell’impegno di offrire un servizio sempre più efficiente e informato, diamo la nostra disponibilità ad un confronto costruttivo, ma al contempo non intendiamo accettare alcun tipo di espressione a carattere diffamatorio nei confronti di un’azienda seria, con circa 200 dipendenti, cinquant’anni di esperienza e più di un milione di soci soddisfatti.

Cordialmente
Mondolibri s.p.a.

Un tentativo dunque di dialogo con i blog e i loro lettori. Nella blogosfera infatti Mondolibri non gode certo di una gran nome. Basta inserire “Mondolibri” in Google e osservare i primi risultati (escludendo il sito ufficiale):
EuroClub, MondoLibri, Lamentele e Soddisfazioni (cliente soddisfatto, insofferente alle numerose lamentele che girano)
Mondolibri ed Euroclub – disdetta del contratto (indicazioni per disdire)
Yahoo!Answer con un’anteprima di 5 domande su come disdire il contratto
moduli (raccolta di moduli per disdire)
ecc.

Insomma, di insoddisfazione ne aleggia parecchia online. Ora questo commento sta girando da circa un mese su tutti i blog in cui si dava spazio alla voce degli insoddisfatti.
Personalmente sono contento che sia stato istituito questo servizio perché di bisogno ce n’era. Spero che in questa maniera molti che firmano il contratto per poi accorgersi che le condizioni non erano proprio come se le immaginavano ora possano uscire dai vincoli contratti.

Un’ultimissima piccola osservazione: perché serve porre vincoli così pesanti quando pare che il servizio sia così buono? Il cliente non dovrebbe essere invogliato a rimanere socio per il semplice fatto di aver provato quanto è bello?

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://feedproxy.google.com/~r/blogspot/SCne/~3/aF3tMdyIg_k/mondolibri-servizio-trasparenza.html

Giochi Senza Frontiere

Domani sera a Milano alle 21 al Teatro i, Carlo Boccadoro presenta “Giochi Senza Frontiere” un concerto performance di musica contemporanea. Il teatro è minuscolo e anche questo creerà l’atmosfera ideale per “entrare” in questo mondo per molti, certamente per me, ancora misterioso della musica contemporanea. I biglietti costano solo…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://blog.gigitaly.it/2009/11/giochi-senza-frontiere.html

LE MOSTRE DEL MAG “Bistolfi” e “Verso la Luce”

Dopo la grande mostra che la Galleria civica di Arco, nel 2008, ha promosso per celebrare i 150 anni dalla nascita del maestro del Divisionismo, il progetto: «Leonardo Bistolfi. I monumenti per Giovanni Segantini» scandisce un altro momento storico significativo, i 100 anni dall’inaugurazione del monumento eretto dalla città di Arco in memoria di Segantini.
Una […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://www.gardablog.it/?p=1344

TextMate rapidshare

Sono da poco passato a Mac ed ho trovato un editor molto potente e comodo. Permette di lavorare su file latex e compilare con una semplice combinazione di comandi, è snello e leggero per scrivere codice in tutti i linguaggi, C, C++, Java, Python ed ha molte funzionalità comode.

Si chiama TextMate

www.macromates.com/

solo che è a pagamento, quindi se non volete sborsare 40$ imparatevi Vim oppure emacs che è meglio!

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://carlonicolini.altervista.org/index.php/Informatica-e-Web/Notizie-dal-web/TextMate-rapidshare.html

Quale futuro per la promozione turistica della Valtènesi?

All’ordine del giorno del Consiglio Comunale di oggi ci sono due punti interessanti per chi si occupa di turismo e di promozione.
Oggi i nostri consiglieri voteranno prima per lo scioglimento del Consorzio Valtenesi “La Riviera dei Castelli” e poi l’adesione ad un nuovo soggetto consortile “Consorzio Lago di Garda – Riviera dei limoni e dei […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://www.energiepersanfelice.com/?p=42

quale futuro per la promozione del turismo della valtènesi?

All’ordine del giorno del Consiglio Comunale di oggi ci sono due punti interessanti per chi si occupa di turismo e di promozione.
Oggi i nostri consiglieri voteranno prima per lo scioglimento del Consorzio Valtenesi “La Riviera dei Castelli” e poi l’adesione ad un nuovo soggetto consortile “Consorzio Lago di Garda – Riviera dei limoni e dei […]

ANCORA UNA VOLTA AVEVAMO RAGIONE: MA GUARDA GUARDA…HANNO CAMBIATO LO SPOT!!!!

I FATTI E SENZA PRESUNZIONE DI SORTA CI DANNO ANCORA UNA VOLTA RAGIONE: ABBIAMO VISTO GIUSTO ANCHE STAVOLTA…….LO SPOT PUZZAVA LONTANO UN MIGLIO DI PROPAGANDA ELETTORALE…E A SPESE DEI CITTADINI….24MILA EURO!!!!

E LO SPOT ANDAVA FATTO SOLO SUL NATALE, CON EVIDENZA DI TANTE LUCI E DEI MERCATINI, MA ANCHE SU COSA OFFRONO I NOSTRI COMMERCIANTI E ALBERGATORI A CHI PASSA DA GARDA!!!  

QUESTA SAREBBE VERA  PROMOZIONE TURISTICA, NON QUELLA CHE CI PROPINA NELLO SPOT!!!!!   CHE NE PENSATE???? 

MORALE DELLA FAVOLA: LO SPOT NELLA SUA PARTE FINALE E’ STATO APPUNTO TAGLIATO!!!!

NON SI DICE PIU’: "HO ANCORA TANTO DA FARE PER VOI", FRASE RIDICOLA PRESENTATA DA BENDINELLI PER SE STESSO, MA SI VEDE SOLO LO STEMMA DEL COMUNE DI GARDA E UNA VOCE DI FONDO DICE: "VI ASPETTIAMO NUMEROSI A GARDA"……

NON SIAMO PERO’ ANCORA SODDISFATTI SIGNOR SINDACO….LE PISCINE….. SE LA PAGANO LA LORO PUBBLICITA’….SI TRATTA DI  UN’AZIENDA PRIVATA……

……OPPURE CI SONO ALTRI MOTIVI??? CE LI DICA APERTAMENTE ALLORA!!!  

PREMETTIAMO CHE AMIAMO "IL NATALE TRA GLI OLIVI", VI PARTECIPIAMO ATTIVAMENTE (NOI PER VOLONTARIATO PERO’), MA TROVIAMO ASSURDO UNO SPOT DOVE DEL NATALE SI PARLA SOLO PER DUE SECONDI E TUTTO IL RESTO INVECE PARLA DI ALTRO….MA GIA’ LO SAPETE.

A CONFERMA CHE LA MINORANZA NON SI SBAGLIAVA STAVOLTA DENUNCIANDO I FATTI ALLA MAGISTRATURA E ALLA CORTE DEI CONTI, LO SPOT E’ STATO CAMBIATO, ALMENO SU TELEARENA, DA IERI….PROBABILMENTE PER PAURA DI INCORRERE IN QUALCHE ROGNA……

ORA I DUBBI RESTANO: QUANTE ALTRE COSE SIGNOR SINDACO NON SONO CORRETTE????

NOI PROPONIAMO (SE NO DITE CHE CRITICHIAMO E BASTA…ANCHE SE AVREMO TEMPO PER FUTURE PROPOSTE SERIE…LE STIAMO PREPARANDO): LO SPOT VA TOTALMENTE CAMBIATO!!!!! 

ABBIAMO CAPITO CHE LUI HA TANTO DA FARE PER NOI, MA LA NOSTRA OPINIONE E PER FORTUNA DI ALTRI CITTADINI GARDESANI, E’ CHE DEVE ANCORA COMINCIARE A FARE QUALCOSA DI POSITIVO PER NOI…..E IL NATALE TRA GLI OLIVI NON L’HA CERTO INVENTATO IL NOSTRO SINDACO, MA LO HA TROVATO FATTO……(E CREDETECI NON SIAMO TROPPO DURI, LA REALTA’ CI PORTA A DIRE CHE SIAMO STANCHI  DI TUTTO CIO’ CHE ACCADE IN QUESTO PAESE….NESSUNO DIRIGE LA BARCA………ORAMAI MANCA IL PUDORE…L’ETICA SI E’ PERSA DA TEMPO…L’ARROGANZA DEL POTERE NON SI FERMA….)

NOI COMUNQUE ODIAMO AVER SEMPRE RAGIONE…….. 

Desenzano e le sue luminarie

Oggi inizia l’avvento. Quello del calendario liturgico. Quello del calendario commerciale è già inziato da un pezzo, così a Desenzano sono state appese in ogni angolo del centro luminarie a stimolare un turismo sempre più tumurale nella nostra cittadina. Nel Consiglio Comunale del 24 novembre, come riporta la mail della Pucci che comunica agli interessati il resoconto delle intelligenti uscite della nostra maggioranza comunale, si parla anche di queste folli spese.

“Rosa Leso ha presentato una mozione affinchè l’Amministrazione si impegni fin d’ora riducendo le spese per le luminarie e le iniziative natalizie e poi nel prossimo bilancio per prevedere interventi a sostegno delle famiglie colpite dalla crisi economica. L’ass.Beda ha ricordato che le spese per le luminarie sono già state tagliate di 40.000 euro e che di più non si può fare perché Desenzano vive di turismo e bisogna sostenere le categorie che non hanno ammortizzatori sociali.” – direttamente dalla mail.

Non è che Desenzano vive solo di turismo. Io non vivo di turismo, nè la mia famiglia, nè moltissime altro che conosco. Quello che però tutti, l’intera Desenzano subisce durante il periodo natalizio come di qualunque momento vacanziero sono parcheggi pieni e strade intasate. E poi per tutto l’anno prezzi delle case elevati, night club con ovvi risultati sulle abitudini dei giovani, cementificazione ove possibile e così via.

Se le spese per le luminarie sono state ridotte di 40.000 euro, quanto sono alte in tutto? Posso immaginare che più o meno si ruoti sui 100.000 euro. È una mia supposizione. Questi 100.000 tornano al Comune come tasse o come benessere per i suoi 25.000 cittadini? Siamo sicuri che siano i mercanti del centro a necessitare degli ammortizzatori sociali. Non li conosco tutti, ma ti accorgi vivendo in città con che macchine girano. Lo sai come si vestono i loro figli. Impari a conoscere che molti col negozio in centro hanno anche un albergo da un’altra parte. Lo sai che non sempre ti fanno volentieri lo scontrino.

Che poi sono belle le luminarie, ma io non avrei speso così i nostri soldi, quando poi abbiamo le scuole che fanno schifo e il duomo senza soldi per essere restaurato. Perché a Desenzano non sono tutti commercianti. E neanche turisti.

[Grazie Marco per la foto]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://feedproxy.google.com/~r/blogspot/SCne/~3/b5YyM3eB62Q/desenzano-e-le-sue-luminarie.html

I gardesani e la Chiesa condannano la cementificazione sul Garda

Lo ammetto, giovedì sera a Salò alla serata Vivere il Garda, il privilegio della bellezza, ne siamo consapevoli? sono andato più per onorare l’invito del mio amico Davide che per convinzione, infatti questo tipo di serate si rivelano spesso una “pizza” colossale di noiosi parrucconi che rievocano la solita “solfa” della bellezza del Garda nella […]