Mese: agosto 2009

Erice

Volevamo andare a Segesta ma la biglietteria chiude alle 18 (follia con questo caldo) e allora dirottiamo su Erice che al tramonto è di una bellezza unica

Una rivoluzione in arrivo per le lampadine!

Non lo sapevo (i tg dovrebbero limitare le str…ate e parlar di più di cose serie): da domani parte la rivoluzione europea delle lampadine: bandite quelle tradizionali (a incandescenza) da 100 W fino a esaurimento scorte. Dal 1^ gennaio saluteremo, progressicamente, anche quelle con altri tagli di potenza e medesima tecnologia (incandescenza).
Strano che restino le […]

NOTTE BIANCA NEL GOLFO, SALO’ 4 SETTEMBRE 2009

Il 4 settembre ricco programma per la notte bianca a Salò, organizzata da “SALO’PPING”, con il patrocinio dell’Assessorato turismo e commercio della città di Salò.
Primo appuntamento con “aperitivo a suon di musica”, presso la piazza Vittorio Emanuele (fossa), dalle ore 19:00 alle 22:30 per iniziare alla grande lunga notte di Salò. In piazza Duomo e Zanardelli momenti d’arte con mostra di pittura contemporaena e scultura dal vivo. In piazza Amici del Golfo dalle 21:00 alle 22:00 “Thalassa”, spettacolo teatrale. Per le vie del paese giocolieri, trapezisti e mimi rallegreranno l’atmosfera, sul lungolago Silvia Gaffurini si esibisce in bolle di sapone di ogni forma che ruotano e volteggiano nell’aria a suon di musica. Dalle 21:00 alle 23:00 appuntamento in piazza dela Vittoria con la Sfilata di Moda, dalle 22:30 in centro Salò musica rock, concerto di chitarra e musica anni 60/70. La festa poi si sposta presso il chiosco Conca d’Oro con discoteca all’aperto, dalle 01:00 alle 04:00, in collaborazione con Radio LatteMiele.
Bar, negozi e ristoranti aderenti rimarranno aperti fino a tarda notte.
I parcheggi “civico” (stazione bus) e il parcheggio comunale di piazza Martiri della Libertà resteranno aperti e gratuiti dalle 20:00 alle 06:00.
In caso di pioggia l’evento si terrà il giorno successivo.
Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT

la mistura

L’ultima volta che sono andato a Padova ho fatto un giretto nella mia tabaccheria preferita. “La casa del Fumatore” si trova nel quartiere di Mortise e li puoi trovare molti tra i più buoni tabacchi per pipa.
In questo periodo mi sto dedicando agli italiani. Per questo motivo ho acquistato il “Comune” accuratamente prodotto nell’antica manifattura […]

COMPLESSO BANDISTICO BELA BARTOKQuesta sera a Riva

il «Béla Bartók» di Budapest, uno dei più prestigiosi complessi bandistici giovanili ungheresi, si esibisce lunedì 31 agosto alle ore 19 in piazza III Novembre a Riva del Garda. Fondato a Budapest nel 1976, nel 1998 ha dato vita a due distinti complessi bandistici: i muscisti delle origini, ormai adulti, si sono uniti nel «Complesso […]

Darwin Now!

Forse non vi eravate accorti che quest’anno fanno duecento rivoluzioni della terra attorno al sole dalla nascita di Charles Darwin, uno dei pensatori, scienziati e uomini di genio più influenti degli ultimi…beh, di sempre. La sua semplice ma incredibilmente potente idea su come il mondo che vediamo oggi attorno a noi sia pian piano diventato quello che è ha influenzato generazioni di scienziati, scrittori, artisti e chi più ne ha più ne metta. Cosa ancora più importante, il nocciolo duro di quella teoria, la sua parte essenziale, è ancora valida e utilizzata in tutte le scienze del vivente nonostante gli anni e le precisazioni che gli si sono accumulate addosso.

Ad ogni modo questo non è il coccodrillo tardivo di Charles, ma la segnalazione di una serie di incontri che da qualche tempo e per qualche mese ancora hanno luogo a Milano, nell’edificio che ospita la bellissima mostra dedicata al naturalista inglese (a proposito, non perdetevela!) e a Palazzo Besana. Alcuni incontri sono particolarmente gustosi e tutti sono molto interessanti; non vi preoccupate se non sapete molto di teoria dell’evoluzione, biologia o simili, questi appuntamenti potrebbero essere l’occasione giusta per imparare qualcosa e sicuramente non ve ne andrete senza la voglia di saperne di più.
Il programma completo lo trovate a questo link (è un pdf, apritelo nel browser o scaricatelo), il sito della mostra è questo e qui sotto riporto i prossimi appuntamenti:
– ROTONDA DI VIA BESANA | VIA ENRICO BESANA, 12 | GIARDINO |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)
3 SETTEMBRE – ore 18:30 | AlbertoMantovani
Un immunologo alla scuola dell’evoluzione
10 SETTEMBRE – ore 18:30 | Antonio Torroni
Origine e dispersione delle popolazioni umane: una prospettiva genetica
17 SETTEMBRE – ore 18:30 | Lorenzo Rook
Oreopithecus bambolii: vecchie ossa, nuove idee
1 OTTOBRE – ore 18:30 | Andrea Pilastro
L’evoluzione del sesso
8 OTTOBRE – ore 18:30 | Rudi Costa
L’evoluzione degli orologi biologici
21 OTTOBRE – ore 18.30 | Antonello La Vergata
Colpa di Darwin? Razzismo, eugenetica, guerra e altrimali
22 OTTOBRE – ore 18:30 | Aldo Fasolo
Darwin nel cervello
ingresso libero
– PALAZZO BESANA | PIAZZA BELGIOIOSO, 1 |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)

24 SETTEMBRE – ore 18:30 | Marco Ferraguti
Il dottor Darwin, suppongo?

15 OTTOBRE – ore 18:30 | Patrick Tort
L’effetto Darwin. Selezione naturale e nascita della civilizzazione

23 OTTOBRE – ore 18:30 | Umberto Veronesi
La libertà della scoperta scientifica, da Darwin a oggi.

24 OTTOBRE – ore 18:30 | Dialogo tra Luigi Luca Cavalli Sforza e Telmo Pievani
ingresso libero

Darwin Now!

Forse non vi eravate accorti che quest’anno fanno duecento rivoluzioni della terra attorno al sole dalla nascita di Charles Darwin, uno dei pensatori, scienziati e uomini di genio più influenti degli ultimi…beh, di sempre. La sua semplice ma incredibilmente potente idea su come il mondo che vediamo oggi attorno a noi sia pian piano diventato quello che è ha influenzato generazioni di scienziati, scrittori, artisti e chi più ne ha più ne metta. Cosa ancora più importante, il nocciolo duro di quella teoria, la sua parte essenziale, è ancora valida e utilizzata in tutte le scienze del vivente nonostante gli anni e le precisazioni che gli si sono accumulate addosso.

Ad ogni modo questo non è il coccodrillo tardivo di Charles, ma la segnalazione di una serie di incontri che da qualche tempo e per qualche mese ancora hanno luogo a Milano, nell’edificio che ospita la bellissima mostra dedicata al naturalista inglese (a proposito, non perdetevela!) e a Palazzo Besana. Alcuni incontri sono particolarmente gustosi e tutti sono molto interessanti; non vi preoccupate se non sapete molto di teoria dell’evoluzione, biologia o simili, questi appuntamenti potrebbero essere l’occasione giusta per imparare qualcosa e sicuramente non ve ne andrete senza la voglia di saperne di più.
Il programma completo lo trovate a questo link (è un pdf, apritelo nel browser o scaricatelo), il sito della mostra è questo e qui sotto riporto i prossimi appuntamenti:
– ROTONDA DI VIA BESANA | VIA ENRICO BESANA, 12 | GIARDINO |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)
3 SETTEMBRE – ore 18:30 | AlbertoMantovani
Un immunologo alla scuola dell’evoluzione
10 SETTEMBRE – ore 18:30 | Antonio Torroni
Origine e dispersione delle popolazioni umane: una prospettiva genetica
17 SETTEMBRE – ore 18:30 | Lorenzo Rook
Oreopithecus bambolii: vecchie ossa, nuove idee
1 OTTOBRE – ore 18:30 | Andrea Pilastro
L’evoluzione del sesso
8 OTTOBRE – ore 18:30 | Rudi Costa
L’evoluzione degli orologi biologici
21 OTTOBRE – ore 18.30 | Antonello La Vergata
Colpa di Darwin? Razzismo, eugenetica, guerra e altrimali
22 OTTOBRE – ore 18:30 | Aldo Fasolo
Darwin nel cervello
ingresso libero
– PALAZZO BESANA | PIAZZA BELGIOIOSO, 1 |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)

24 SETTEMBRE – ore 18:30 | Marco Ferraguti
Il dottor Darwin, suppongo?

15 OTTOBRE – ore 18:30 | Patrick Tort
L’effetto Darwin. Selezione naturale e nascita della civilizzazione

23 OTTOBRE – ore 18:30 | Umberto Veronesi
La libertà della scoperta scientifica, da Darwin a oggi.

24 OTTOBRE – ore 18:30 | Dialogo tra Luigi Luca Cavalli Sforza e Telmo Pievani
ingresso libero

Darwin Now!

Forse non vi eravate accorti che quest’anno fanno duecento rivoluzioni della terra attorno al sole dalla nascita di Charles Darwin, uno dei pensatori, scienziati e uomini di genio più influenti degli ultimi…beh, di sempre. La sua semplice ma incredibilmente potente idea su come il mondo che vediamo oggi attorno a noi sia pian piano diventato quello che è ha influenzato generazioni di scienziati, scrittori, artisti e chi più ne ha più ne metta. Cosa ancora più importante, il nocciolo duro di quella teoria, la sua parte essenziale, è ancora valida e utilizzata in tutte le scienze del vivente nonostante gli anni e le precisazioni che gli si sono accumulate addosso.

Ad ogni modo questo non è il coccodrillo tardivo di Charles, ma la segnalazione di una serie di incontri che da qualche tempo e per qualche mese ancora hanno luogo a Milano, nell’edificio che ospita la bellissima mostra dedicata al naturalista inglese (a proposito, non perdetevela!) e a Palazzo Besana. Alcuni incontri sono particolarmente gustosi e tutti sono molto interessanti; non vi preoccupate se non sapete molto di teoria dell’evoluzione, biologia o simili, questi appuntamenti potrebbero essere l’occasione giusta per imparare qualcosa e sicuramente non ve ne andrete senza la voglia di saperne di più.
Il programma completo lo trovate a questo link (è un pdf, apritelo nel browser o scaricatelo), il sito della mostra è questo e qui sotto riporto i prossimi appuntamenti:
– ROTONDA DI VIA BESANA | VIA ENRICO BESANA, 12 | GIARDINO |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)
3 SETTEMBRE – ore 18:30 | AlbertoMantovani
Un immunologo alla scuola dell’evoluzione
10 SETTEMBRE – ore 18:30 | Antonio Torroni
Origine e dispersione delle popolazioni umane: una prospettiva genetica
17 SETTEMBRE – ore 18:30 | Lorenzo Rook
Oreopithecus bambolii: vecchie ossa, nuove idee
1 OTTOBRE – ore 18:30 | Andrea Pilastro
L’evoluzione del sesso
8 OTTOBRE – ore 18:30 | Rudi Costa
L’evoluzione degli orologi biologici
21 OTTOBRE – ore 18.30 | Antonello La Vergata
Colpa di Darwin? Razzismo, eugenetica, guerra e altrimali
22 OTTOBRE – ore 18:30 | Aldo Fasolo
Darwin nel cervello
ingresso libero
– PALAZZO BESANA | PIAZZA BELGIOIOSO, 1 |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)

24 SETTEMBRE – ore 18:30 | Marco Ferraguti
Il dottor Darwin, suppongo?

15 OTTOBRE – ore 18:30 | Patrick Tort
L’effetto Darwin. Selezione naturale e nascita della civilizzazione

23 OTTOBRE – ore 18:30 | Umberto Veronesi
La libertà della scoperta scientifica, da Darwin a oggi.

24 OTTOBRE – ore 18:30 | Dialogo tra Luigi Luca Cavalli Sforza e Telmo Pievani
ingresso libero

Darwin Now!

Forse non vi eravate accorti che quest’anno fanno duecento rivoluzioni della terra attorno al sole dalla nascita di Charles Darwin, uno dei pensatori, scienziati e uomini di genio più influenti degli ultimi…beh, di sempre. La sua semplice ma incredi…

Darwin Now!

Forse non vi eravate accorti che quest’anno fanno duecento rivoluzioni della terra attorno al sole dalla nascita di Charles Darwin, uno dei pensatori, scienziati e uomini di genio più influenti degli ultimi…beh, di sempre. La sua semplice ma incredibilmente potente idea su come il mondo che vediamo oggi attorno a noi sia pian piano diventato quello che è ha influenzato generazioni di scienziati, scrittori, artisti e chi più ne ha più ne metta. Cosa ancora più importante, il nocciolo duro di quella teoria, la sua parte essenziale, è ancora valida e utilizzata in tutte le scienze del vivente nonostante gli anni e le precisazioni che gli si sono accumulate addosso.

Ad ogni modo questo non è il coccodrillo tardivo di Charles, ma la segnalazione di una serie di incontri che da qualche tempo e per qualche mese ancora hanno luogo a Milano, nell’edificio che ospita la bellissima mostra dedicata al naturalista inglese (a proposito, non perdetevela!) e a Palazzo Besana. Alcuni incontri sono particolarmente gustosi e tutti sono molto interessanti; non vi preoccupate se non sapete molto di teoria dell’evoluzione, biologia o simili, questi appuntamenti potrebbero essere l’occasione giusta per imparare qualcosa e sicuramente non ve ne andrete senza la voglia di saperne di più.
Il programma completo lo trovate a questo link (è un pdf, apritelo nel browser o scaricatelo), il sito della mostra è questo e qui sotto riporto i prossimi appuntamenti:
– ROTONDA DI VIA BESANA | VIA ENRICO BESANA, 12 | GIARDINO |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)
3 SETTEMBRE – ore 18:30 | AlbertoMantovani
Un immunologo alla scuola dell’evoluzione
10 SETTEMBRE – ore 18:30 | Antonio Torroni
Origine e dispersione delle popolazioni umane: una prospettiva genetica
17 SETTEMBRE – ore 18:30 | Lorenzo Rook
Oreopithecus bambolii: vecchie ossa, nuove idee
1 OTTOBRE – ore 18:30 | Andrea Pilastro
L’evoluzione del sesso
8 OTTOBRE – ore 18:30 | Rudi Costa
L’evoluzione degli orologi biologici
21 OTTOBRE – ore 18.30 | Antonello La Vergata
Colpa di Darwin? Razzismo, eugenetica, guerra e altrimali
22 OTTOBRE – ore 18:30 | Aldo Fasolo
Darwin nel cervello
ingresso libero
– PALAZZO BESANA | PIAZZA BELGIOIOSO, 1 |MILANO (link alle indicazioni su GoogleMaps)

24 SETTEMBRE – ore 18:30 | Marco Ferraguti
Il dottor Darwin, suppongo?

15 OTTOBRE – ore 18:30 | Patrick Tort
L’effetto Darwin. Selezione naturale e nascita della civilizzazione

23 OTTOBRE – ore 18:30 | Umberto Veronesi
La libertà della scoperta scientifica, da Darwin a oggi.

24 OTTOBRE – ore 18:30 | Dialogo tra Luigi Luca Cavalli Sforza e Telmo Pievani
ingresso libero

Taizé 09

Piccolo resoconto di quello che è successo di interessante questa settimana a Taizé.
Come forse già sanno quelli che mi seguono su Twitter et similia, abbiamo viaggiato in treno fino a Torino dove poi ci siamo aggregati al gruppo della parrochia di Madonna di Pompei, viaggiando in un pullman di 30 posti. C’erano anche quattro milanesi e due baresi ad essersi infiltrati. Ringrazio il Signor Google di avermi fatto trovare questa opportunità di passaggio, che nonostante la notte tra sabato e domenica per terra nella parrocchia di Torino, è comunque più comodo che farsi 12 ore di treno saltando con le valigie al traino da un treno all’altro.

Dato che mia sorella era stata su la settimana precedente la mia, mi sono trovato la tenda già montata in loco e ho solo dovuto spostarla nella nuova zona adibita agli italiani.
Quest’anno nel mio turno di Desenzano eravamo solo in tre, ovvero il Francesco e l’Ale oltre al sottoscritto.

Di lavoro mi sono scelto l’animazione a Olinda. Olinda è il paesino che sta poco sopra Taizé dove risiedono le famiglie con i loro bambini e mi hanno assegnato i ragazzini dai 12 ai 14 anni che in molti casi avrebbero trascorso l’ultimo anno qui perché a partire dai 15 poi si sta a Taizé tra i giovani più grandi. Eravamo una quindicina di animatori per 40 ragazzi circa, dei quali non sono riuscito ovviamente a imparare tutti i nomi, soprattutto per quelli olandesi, polacchi e cechi che sono un po’ strani. A me hanno affibbiato in particolare due ragazzine italiane che necessitavano di traduzione. L’animazione consisteva in due ore al giorno di giochi, canti, riflessioni di gruppo e lavoretti. Questo per quanto concerne la mattinata.

Per la preghiera di mezzogiorno tornavo a Taizé (10 minuti a piedi) dove rimanevo per il resto della giornata. Poi c’erano le prove del coro che non potevo perdermi, visto che erano l’unica maniera di imparare la parte dei bassi senza il Cesare che mi illuminava nella mia ignoranza come negli anni scorsi. Dopo le prove facevo da traduttore all’introduzione biblica e devo dire che ogni ano mi viene meglio tanto che questa volta sentivo la necesità di cuffie e microfono per con coprire con la mia voce quella del frate (frere John). L’argomento quest’anno era sul Sermone della Montagna. [Pensavo di dedicare un post alle cose più interessanti che ho imparato, ma si vedrà, non prometto nulla.]

Dopo l’introduzione ci si separava in gruppetti di dieci persone l’uno. Ho fatto da contact person anche quest’anno, il che significa guidare la discussione sul tema del giorno con una traccia che ci venia consegnata di giorno in giorno con qualche domanda. Il mio gruppo conteva solo italiane e polacche. Uso il femminile perché eravamo tre ragazzi contro sette ragazze. Francesco stava in gruppo con me.

Fuori dagli ambiti dove ero forzatamente in compagnia di stranieri, ho socializzato prevalentemente con italiani di Milano, Torino e Trento. Non per scelta, ma semplicemente perché mancava l’Anna C. che coinvolgeva nelle chiacchiere da pranzo anche gli sconosciuti che poi per forza di cose si imparavano a conoscere. Ho anche ritrovato un po’ di vecchie conoscenze degli anni scorsi, metà delle quali dimenticando il nome. Sono cose che capitano se vai su sempre nell’ultima settimana di agosto. A quanto pare anche gli altri sono abitudinari.

La tenda si è dimostrata abbastanza comoda (per quanto lo possa essere una tenda) anche stavolta, nonostante la pioggia che ci ha colpiti per qualche giorno a metà settimana. Il vero problema è stato il freddo la prima e l’ultima notte, ma come saggiamente dice Conan il Barbaro, ciò che non ci uccide ci rende più forti. Il vero problema della tenda è che ora mi tocca pulirla e non è che ne abbia tanta voglia.

Per le foto mi tocca aspettare di trovare su FB qualcuna delle persone che ho conosciuto là o che Ale mi porti il cd.

1° torneo di calcio a 5 – Trofeo Felter Sport (Polpenazze)

Quest’anno c’è una grossa novità in ambito del consueto appuntamento Ottobre in festa a Polpenazze del Garda.
Si svolgerà nei padiglioni della festa (polo fieristico Enogastronomico del Garda) la prima edizione del Trofeo Felter Sport di calcio a 5.
Qui a lato la locandina del torneo di calcio a 5 con le principali informazioni.
E’ possibile iscriversi entro […]

Silviocracy

La Rai rifiuta di mandare in onda il trailer di Videocracy perché “è un film che critica il governo”. Il film racconta l’ascesa della Silviotelevisione tra veline, letteronze e tronisti. Nella lettera si dice che poiché il pluralismo alla Rai è sacro, se nello spot di un film si ravvisa una critica a una parte politica occorre subito bilanciare con il messaggio di un film di segno opposto.

Ma se i sondaggi danno il 95% degli italiani con Silvio, perchè dovrebbe preoccuparsi?