Dalle colline del Garda alle nostre tavole. Malavasi lancia Hottone, metodo classico: Magnum (1,5 lt) € 746,00; 0,75 lt. € 296,00 dal sapore unico ed esclusivo

Un anno complesso, ricco di sorprese e qualche soddisfazione quello appena concluso, ma anche foriero di grandi opportunità che l’azienda ha scelto di rincorrere per quindi consolidare il percorso intrapreso e rilanciarsi con forza nel 2022.

Queste in estrema sintesi le considerazioni di Daniele Malavasi, patron dell’Azienda Agricola Malavasi e di Contromano, le società con sede sul Lago di Garda che a fronte di una contenuta storicità ha intrapreso da alcuni anni una strada più “aggressiva” che agisce sui mercati su molteplici fronti.

Ancora presto per tirare le somme dell’anno appena concluso. Protagonista è stato ancora una volta il Lugana che tra scarsa disponibilità e importanti fluttuazioni di prezzo hanno creato non poche “incertezze” commerciali. Assisteremo per Malavasi ancora una volta ad un leggero incremento di fatturato (dopo un importante 2020) con un’annata che ha comunque permesso un graduale incremento delle quote di mercato, parimenti ad un consolidamento del posizionamento qualitativo e di brand sui mercati.

Buoni anche i primi riscontri sui nuovi vini introdotti col brand Contromano: dai frizzanti ai fermi che hanno permesso di raggiungere un consumatore diverso, in mercati sino ad ora inesplorati per l’azienda (Uk in primis). Ottime anche le prospettive offerte da nuovi Paesi come Ucraina, Russia e capaci di riconoscere ed apprezzare la proposta Malavasi sostenuta quest’anno anche da autorevoli quotazioni dei vini raggiunte da importanti agenzie di rating americane.

Ed è proprio da qui, da nuovi vini, che l’azienda imposta l’attività di questo nuovo anno.

Malavasi ha da sempre impostato la propria attività su sperimentazione, differenziazione e innovazione. Concetti piuttosto semplici verrebbe da dire se non racchiudessero in se I cardini dell’attività di intrapresa e che hanno permesso al produttore di Pozzolengo di ritagliarsi un proprio significativo spazio tra le nuove realtà del vino

italiano.

Hottone è il nome del Metodo Classico che sarà presentato a Vinitaly il prossimo 11 aprile.

Spumante con 24 mesi di permanenza sui lieviti è realizzato con sole uve del “Tocai”, Hottone rappresenta qualcosa di assolutamente unico e originale.

L’area non è quella superblasonata della Franciacorta – commenta Daniele Malavasi – ma intendiamo dimostrare che davvero è possibile proporre prodotti altrettanto interessanti di significativo valore in un’area come quella del Lago di Garda.

Dedicato a Ottone Tinti, illuminato progenitore di Daniele, questo spumante segue una straordinaria quanto originale filiera — gli 8 elementi di unicità di Hottone — che parte dalle origini delle barbatelle (datate 1944) per letteralmente “affondare” nell’affinamento del vino che avviene sul fondale del lago di proprietà a Magnacavallo nel mantovano.

Non manca una vena scaramantica del progetto a cui Daniele è affezionato: il numero 8 che in molteplici aspetti sovrintende il lancio del prodotto

Bottiglie quasi contingentate (1151 quelle da 0.75 lt. previste e 755 invece i Magnum) e rigorosamente numerate. Al via le prenotazioni sul sito ma disponibili e consegnate solo dopo la presentazione a Verona.

E’ un prodotto pensato per appassionati – commenta Daniele – gente che ricerca specialità, disposta a riconoscere anche nel prezzo il valore aggiunto di una Chicca territoriale. Sarà disponibile in Italia come presso I nostri più autorevoli clienti esteri strizzando l’occhio alla ristorazione di un certo livello”. Si sta perfezionando proprio in questi giorni l’itinerario promozionale che porterà nei prossimi mesi a presentare Hottone in esclusivi salotti internazionali. Tappe irrinunciabili il prossimo Prowein a Dusseldorf e la presentazione ufficiale alla kermesse veronese.

Oltre alla vaMalavasilenzadel prodotto, Hottone si veste anche di Progetto di Promozione Territoriale perché con l’acquisto si avrà l’automatico inserimento nel Club di Hottone e il diritto a trascorrere un’intera giornata sulle tracce di questo Metodo Classico che prevedono visite all’intera filiera dello spumante piuttosto che degustazioni in esclusivi di valore storico e artistico con pranzo curato dall’azienda. Per ordini più importanti ci sarà anche l’occasione di un weekend esclusivo sul Lago.

 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/dalle-colline-del-garda-alle-nostre-tavole-malavasi-lancia-hottone-metodo-classico-magnum-15-lt-e-74600-075-lt-e-29600-dal-sapore-unico-ed-esclusivo/

Lascia un commento