Cosa sono gli eSport?

Cosa sono gli eSport?

C’è un nuovo tipo di sport che è diventato estremamente popolare. Si chiama”eSports” ed è apprezzato da molti bambini e adulti che amano essere competitivi con i loro giochi per computer. Nei grandi tornei eSports, i giocatori competono l’uno contro l’altro di fronte a una grande folla di fan. Ma cosa sono esattamente e perché gli eSports sono diventati un affare così grande?

Proprio come i giocatori di calcio giocano a calcio insieme, i giocatori di eSports giocano a giochi di computer l’uno contro l’altro. Ma non si svolge solo nei salotti tra amici e familiari, ci sono grandi tornei di eSport ora si svolgono in tutto il mondo in grandi arene con grandi folle.

Per i grandi tornei con giocatori famosi i fan di tutto il mondo possono sintonizzarsi per vedere l’azione online e i concorrenti possono anche essere pagati per farlo. In una competizione eSports, i giocatori si daranno battaglia uno contro uno su un particolare gioco, con i fan che guardano sullo schermo e per coloro a cui piace scommettere online c’è la possibilità di farlo proprio come avviene per gli eventi sportivi tradizionali. Le competizioni possono svolgersi in grandi arene, con molti fan che guardano su schermi grandi, proprio come farebbero in una partita di calcio.

Da dove provengono gli eSport?

Le persone che giocano contro i videogiochi non sono una novità – i giocatori lo fanno da oltre 30 anni. Intorno al 2000, i computer sono diventati più economici e Internet è diventato più veloce  il che ha reso molto più facile coinvolgere più persone. Anche i giochi da casino oggi sono diventati interattivi grazie a connessioni internet molto veloci è possibile giocare dal vivo con dei croupier come avviene  nei live casino oggi disponibili nelle migliori piattaforme di gambling. Inoltre è diventato più facile connettersi con i giocatori di tutto il mondo, in modo che le persone potessero giocare l’una contro l’altra e guardare gli altri. Ora, i giocatori sono diventati così abili – e, in alcuni casi, hanno guadagnato così tanti milioni di fan – che i giochi per computer sono diventati organizzati, competitivi e professionali.

Non tutti sono d’accordo sul fatto che i giochi per computer dovrebbero essere considerati uno sport. Alcune persone pensano che lo sport dovrebbe comportare una maggiore attività fisica, ma con l’ingresso della realtà virtuale i movimenti e la fatica anche fisica nei giocatori è aumentata esponenzialmente. In un futuro non molto lontano la componente agonistica e la prestanza fisica diventerà una componente sempre maggiore negli esports, ritengono gli esperti.

Gli eSport sono diventati estremamente popolari negli ultimi anni e molte aziende in tutto il mondo si stanno rendendo conto che ci sono molti soldi che possono ricavarne.

Il più grande evento di eSport nel 2015 è stato la finale dei Campionati del Mondo di League of Legends, che ha attirato oltre 35 milioni di spettatori! Ma non lasciatevi ingannare, i migliori giocatori di eSports devono fare un sacco di duro lavoro e allenamento. Cosa fa un giocatore di esports?  Alcuni giocatori possono allenarsi fino a 14 ore al giorno per assicurarsi che abbiano riflessi e reazioni estremamente rapidi. I giocatori possono fare più di 300 “azioni” al minuto, quindi devono essere in grado di svolgere più compiti in modo estremamente efficace.

I giocatori professionisti devono allenarsi per ore. Se c’è un aggiornamento, è necessario assicurarsi che siano stati controllati da eventuali modifiche, in modo che possano comunque essere i migliori. Le società sportive “tradizionali”, come le squadre di calcio della Premier League, stanno iniziando a comprare giocatori di eSport per rappresentarli nelle competizioni. Non è difficile immaginare un futuro nel quale lo sport tradizionale e l’esport vada in fusione creando crossover di cui oggi possiamo vedere solo i contorni.

 

 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/cosa-sono-gli-esport/

Lascia un commento