Consiglieri incaricati: “Centri di responsabilità diffusi e sempre più vicini ai Cittadini”

“Il mandato amministrativo che abbiamo iniziato si presenta complesso e gravoso di fronte alle emergenze sociosanitarie della nostra Comunità ma altresì ricco di opportunità grazie ai tanti progetti che abbiamo messo in cantiere in questi anni di attività amministrativa.

E il contributo che ogni singolo Consigliere comunale è determinante, non solo nell’esercizio della propria funzione in senso classico ma anche con un impegno settoriale attraverso il quale approfondire offrire idee e proposte specifiche. Un’ulteriore affermazione del valore di collegialità, al cui da sempre ci rifacciamo.

Il nostro metodo di lavoro passa attraverso l’organizzazione di centri di responsabilità più diffusi assegnando incarichi per le nuove competenze previste, non soltanto ai membri della Giunta ma anche ai Consiglieri comunali attraverso incarichi particolari di indirizzo su specifiche tematiche, che verranno seguite in stretta sinergia con il Sindaco e gli Assessori di riferimento. Un’attività di grande responsabilità, che permetterà all’Amministrazione di essere sempre più vicina ai cittadini e attiva per tutti i Lonatesi.”

Illustra così il compito e il senso dei nuovi Consiglieri incaricati, Roberto Tardani, Sindaco di Lonato del Garda.

“Il mio impegno, già cominciato nella passata consiliatura, sarà finalizzato alla sicurezza dei Cittadini, su cui già molto è stato fatto ma ancora di più si può fare, dalla videosorveglianza al sostegno ai Cittadini attraverso la Protezione Civile, come la gestione del nostro Hub Vaccinazione dimostra”, sottolinea Roberto Vanaria, Consigliere incaricato alla Sicurezza.

Per Laura Diletta Capra, incaricata per le Politiche Giovanili: “sviluppare opportunità e occasioni di socialità, cultura e formazione ai nostri giovani è sempre importante ma diventa fondamentale in questa fase in cui l’emergenza Covid ha davvero inciso sulle aspettative, la qualità delle relazioni e la socialità. Ridare voce e prospettiva ai giovani lonatesi sarà la mia priorità”

“Nessuno deve essere lasciato indietro, a tutti i Cittadini devono poter cogliere opportunità e servizi di cui hanno diritto, senza che differenze di genere o socio-economiche lo impediscano. Lavorerò a stretto contatto con le Associazioni e il Volontariato lonatese, implementandone progettualità e azione per rendere sempre più unita, coesa e solidale la nostra Comunità”. specifica Maria Anelli, incaricata alle Pari Opportunità.

 Elena Orlini, incaricata alla valorizzazione della filiera agroalimentare e Identità del Territorio, sottolinea: “ho lavorato per 30 anni nel settore alimentare riconosco che la tipicità del territorio è anche data dalle tradizioni culinarie ed agroalimentari. Proprio per questo, uno dei miei obiettivi sarà quello di sensibilizzare il cittadino in materia, anche attraverso manifestazioni e eventi mirati, appena la situazione lo renderà possibile.”

“Una città davvero sostenibile dal punto di ambientale è una città dove decoro, igiene e pulizia vanno di pari passo. Così come una città davvero di qualità è quella dove ognuna delle sue parti e curata e seguita, senza distinzioni tra Centro e Frazioni, in termini di opere, servizi e manutenzioni. Il mio compito sarà quello di garantire questa qualità del vivere ai lonatesi” spiega Nicola Ferrarini, incaricato ai Lavori Pubblici, decoro e manutenzione urbana.

E conclude Valentino Leonardi, Consigliere incaricato al Commercio, Sport e rapporto con le Associazioni sportive: “Il nostro Commercio, importantissima leva economica della nostra Città, è in grande sofferenza e nostro compito sarà permetterne una ripresa rapida ed efficace. Così come lo sport sarà uno dei fattori tra i più importanti per il ritorno alla pienezza di vita e socialità. Metterò tutta la mia esperienza amministrativa per raggiungere quanto prima gli obiettivi che ci siamo posti”.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/consiglieri-incaricati-centri-di-responsabilita-diffusi-e-sempre-piu-vicini-ai-cittadini/

Lascia un commento