Come funzionano sicurezza e soccorso: sei ragazzi «on the road»

Scoprire come si muovono gli ingranaggi delle imponenti macchine della sicurezza e del soccorso, mettersi alla prova a fianco degli operatori nella loro quotidianità, farsi promotori, infine, della cultura della prevenzione e della legalità tra i compagni e in famiglia: a questo e molto altro è servita l’esperienza «On the Road», che ha permesso a sei ragazzi del Bazoli-Polo di Desenzano di «mettersi dall’altra parte» e vedere come funziona il mondo delle forze dell’ordine e quello del soccorso.

Si tratta di un progetto messo in campo dall’associazione socio educativa «Ragazzi On the Road» e patrocinato dai Comuni di Desenzano e Sirmione, oltre che organizzato concretamente grazie al fondamentale supporto del Lions Club Desenzano Lago e, in particolare, da Bruna Ghizzi.

I sei ragazzi per due settimane hanno affiancato gli agenti della Polizia locale di Desenzano e Sirmione, hanno potuto comprendere come funzionano gli interventi in emergenza, visitato il comando provinciale dei Vigili del fuoco e molto altro: per non farsi mancare proprio nulla della vita in uniforme, hanno fatto anche le «spunte» al mercato. Per tutti è stata una bella esperienza: «Abbiamo potuto capire quanto cuore e quanta pazienza siano necessari per lavorare in questi ambienti».

Ieri, alla presenza dei comandanti Carlalberto Presicci, Desenzano, e Roberto Toninelli, Sirmione, oltre che del vicesindaco sirmionese Luisa Lavelli e dell’assessore desenzanese alle Politiche educative Annalisa Colombo, i ragazzi hanno raccontato nell’aula magna del Bazoli-Polo la loro esperienza e, a tutti, è stato consegnato formalmente un attestato di partecipazione: l’auspicio è che On the Road possa essere ripetuto, magari anche in altri Comuni e aumentando il numero di posti disponibili.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/come-funzionano-sicurezza-e-soccorso-sei-ragazzi-on-the-road-1.3310496

Lascia un commento