Colpito da infarto in barca, salvato dalla Guardia Costiera

Doppio arresto cardiaco in barca ma tutto si è concluso per il meglio grazie alla tempestività dei soccorsi. Sarà eternamente grato alla Guardia Costiera il signor B.R., 55enne residente nel Veronese, che sabato pomeriggio intorno alle 14.30 ha avuto un infarto mentre si trovava con la moglie e una coppia di amici a bordo di un motoscafo nelle acque antistanti la Rocca.

I marinai di stanza a Salò hanno subito fatto salpare la motovedetta Cp 703 e richiesto l’intervento sanitario del 118. «Il coordinamento sinergico e l’azione tempestiva di tutti i mezzi – spiegano al Nucleo nautico di Salò -, hanno consentito in pochi minuti di intercettare la barca, di effettuare il trasbordo del malcapitato ed infine di trasportarlo al porto di Peschiera, dove è stato affidato al personale sanitario, già in attesa sulla banchina con una autoambulanza, per il conseguente ricovero all’ospedale locale».

Poche ore dopo, la notizia della buona riuscita dell’operazione chirurgica a cui il 55enne, colto da un doppio arresto cardiaco, è stato sottoposto. Ora è fuori pericolo. Si è invece concluso in modo drammatico un intervento attuato sabato in serata, dove dalle acque di Peschiera è stato recuperato il corpo senza vita di un 70enne veronese, che qualche ora prima si era allontanato dalla riva in pedalò. Sulla vicenda indagano i Carabinieri di Peschiera. Non si esclude il gesto estremo.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/colpito-da-infarto-in-barca-salvato-dalla-guardia-costiera-1.3304121

Lascia un commento