Chiuso di nuovo il Sestino: è accusato di essere una discoteca

Sigilli alla movida, atto secondo: una nuova inchiesta si è abbattuta sul Sestino Beach e venerdì, nel tardo pomeriggio, gli agenti della Polizia locale di Desenzano hanno provveduto a porre sotto sequestro il celeberrimo locale di via Agello su disposizione del giudice per le indagini preliminari della Procura di Brescia.

Il filone di indagine che ha portato al nuovo sequestro penale preventivo del locale di Puccio Gallo, Yudi Bueno e Jerry Calà (il quale ne è direttore artistico) è simile a quello dello scorso settembre: il Sestino, riaperto da circa un mese, continuerebbe a essere una discoteca e non un bar. 

Nel merito, la società che gestisce il Sestino Beach si difende: «Stiamo operando nel rispetto delle normative».

 

Leggi l’articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, scaricabile anche in formato digitale.

 

 

 

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/chiuso-di-nuovo-il-sestino-%C3%A8-accusato-di-essere-una-discoteca-1.3354345

Lascia un commento