Centomila soldati del Risorgimento sono diventati digitali

Il traguardo di centomila voci è raggiunto: la meta è ancora lontana, ma i ragazzi impegnati nella trascrizione digitale degli archivi con i nomi dei soldati che parteciparono alle campagne risorgimentali non mollano. È, questo, l’ultimo aggiornamento dal fronte Progetto Torelli, lanciato a novembre dalla Società di Solferino a San Martino quale iniziativa di alternanza scuola-lavoro per i ragazzi del Bagatta e di altri istituti superiori.

Qualche giorno fa i pazienti amanuensi digitali hanno superato i centomila nomi trascritti: complessivamente, dovranno arrivare a quota 680 mila, ma il progetto si articola su cinque anni, quindi c’è tutto il tempo.

L’articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, mercoledì 29 maggio, scaricabile anche in formato digitale.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/centomila-soldati-del-risorgimento-sono-diventati-digitali-1.3368534

Lascia un commento