Cantieri sulla Gardesana, «i lavori vanno fatti di notte»

Lavori di notte sulla Gardesana per evitare code proprio nel periodo in cui la zona torna alla normalità dopo la fase acuta dell’emergenza Covid-19.

È la richiesta avanzata dall’europarlamentare salodiana Stefania Zambelli. «Chiederemo ad Anas l’intervento in notturna nonostante i maggiori costi», spiega annunciando l’avvio di una trattativa in cui verrà coinvolto anche il presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi.

La presa di posizione arriva dopo le polemiche suscitate dall’arrivo dei cantieri sulla 45 bis nei giorni in cui sul Garda si tornano a vedere i turisti. I lavori, necessari per ripristinare la volta della galleria Tremosine, tra Limone e Campione, inizieranno l’11 giugno e termineranno l’11 luglio, con la chiusura al traffico dalle 21 alle 6 (sono previste deviazioni sulla viabilità interna dei comuni di Tremosine e Limone) e senso unico alternato dalle 6 alle 21, come già avviene ora, dopo che il 28 novembre scorso un masso aveva danneggiato il tunnel.

«Ho già avviato i contatti con Anas, tuttavia la società non ha voluto mediare, lasciando all’impresa appaltatrice la decisione di affrontare soluzioni meno impattanti per il territorio», commenta Alghisi. Da domani verrà ripresa l’interlocuzione. Resta il fatto che i lavori avrebbero potuto essere avviati prima, durante il lockdown, in modo da diminuire l’impatto per il territorio, come sottolinea Zambelli.

 

 

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/cantieri-sulla-gardesana-i-lavori-vanno-fatti-di-notte-1.3485203

Lascia un commento