Canottieri, tutti vogliono il nome nel pavimento delle stelle

Vanno a ruba a Salò  le stelle della Società Canottieri Garda. Al punto che, a sorpresa, il presidente dello storico club salodiano, Marco Maroni, ha deciso di riaprire la raccolta fondi «Il tuo nome nella storia della Canottieri… per sempre», chiusa da qualche mese.

L’annuncio l’altra sera, venerdì, nel corso dei festeggiamenti per la conclusione della campagna lanciata in concomitanza con l’acquisto, per un milione di euro, della sede sociale: «Abbiamo voluto fare una sorpresa alla nostra comunità – dice Maroni – e rispondere così alle numerose richieste di chi voleva aderire alla campagna di finanziamento, che continuerà fino al 30 settembre». Altre stelle si aggiungeranno così alle prime 277 che fanno bella mostra di sé sulla nuova pavimentazione all’ingresso delle sede sociale, davanti al porto «Mauro Melzani».

Proprio la possibilità di incidere il proprio nome sulle stelle (il simbolo della Canottieri) è stata la trovata vincente che ha determinato il successo della raccolta. Come detto la prima parte della campagna ha permesso alla Canottieri di assegnarne quasi 300 e, soprattutto, di raccogliere 110mila euro. «Fondi – dice Maroni – che finanzieranno le attività sportive della Canottieri, che ogni anno introduce allo sport e ai suoi valori centinaia di atleti».

Venerdì c’è stata grande emozione tra i 200 ospiti che hanno partecipato alla presentazione del nuovo ingresso, complice l’esibizione della Junior Band di Salò, 33 giovani musicisti che hanno aperto la serata con l’inno nazionale. Ora la gara di solidarietà continua, a dimostrazione di quanto sia radicata e amata a Salò questa associazione che promuove la pratica sportiva dal 1891 (prima canottaggio, poi nuoto e vela, più di recente anche triathlon e tennis). L’obiettivo, al di là degli aspetti economici, era proprio questo: risvegliare l’orgoglio di appartenenza al circolo, fare comunità, ribadire quei valori che la Canottieri promuove ogni giorno.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/canottieri-tutti-vogliono-il-nome-nel-pavimento-delle-stelle-1.3372109

Lascia un commento