C’è un indagato per la morte di Alejandro: «Travolto da una gru»

I carabinieri hanno indagato per omicidio colposo e false dichiarazioni un uomo di 48 anni nato in Sri Lanka, ma residente nel Bresciano, per la morte di Alejandro Lorenzato, il diciottenne deceduto al Civile dopo essere stato trovato privo di sensi in un rimessaggio per le barche a Lonato del Garda. 

L’indagato è un dipendente del cantiere. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la vittima stava spostando una moto d’acqua mentre lo straniero era ai comandi di una gru. Il mezzo ha schiacciato il giovane contro il muro e quando l’operaio se ne è accorto ha chiamato i soccorsi. Ai militari aveva spiegato che la vittima stava lavorando da sola all’interno del cantiere, una versione che non ha convinto fin da subito gli inquirenti.

Ora chi indaga sta valutando se Alejandro Lorenzato, deceduto per i gravi trami subiti, lavorasse con un regolare contratto.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/c-%C3%A8-un-indagato-per-la-morte-di-alejandro-travolto-da-una-gru-1.3375381

Lascia un commento