Brescia: Enrico Ragni | 1910 – 2002 L’eccezione alla regola

da sabato 19 febbraio fino al 3 aprile 2022 ingresso libero, da giovedì a domenica dalle 16 alle 19,30

In occasione del ventennale della morte, l’Aref organizza la mostra dedicata a Enrico Ragni, importante pittore bresciano, esponente delle correnti artistiche più all’avanguardia del dopoguerra, dall’astratto-concreto, al neocubismo, all’astrattismo, attraversando da protagonista il Novecento, un secolo dirompente per e contraddizioni.

Enrico Ragni è stato il propositore e sostenitore della svolta innovativa che ha coinvolto la pittura bresciana del dopoguerra ed è uno dei rari artisti locali la cui opera rivela un respiro europeo.

Con lui anche Botticini, Ghelfi, Lancini e soprattutto la moglie Pierca, Pier Carla Reghenzi, rappresentano i protagonisti di una battaglia artistica e culturale che darà qualche risultato nel contesto locale solo alle soglie degli anni Sessanta.

l’iniziativa è organizzata nel rispetto delle norme sanitarie

informazioni e prenotazioni

e-mail: info@aref-brescia.it

telefono: 030.3752369 – 333.349954

Link all'articolo originale: http://www.giornaledelgarda.info/brescia-enrico-ragni-1910-2002-leccezione-alla-regola/

Nessun tag per questo articolo.

Lascia un commento