biodomenica a brescia

Anche quest’anno si terrà la Biodomenica, iniziativa promossa a livello nazionale da Aiab, Coldiretti e Legambiente. A Brescia la Biodomenica è promossa anche dall’Associazione Lombarda degli Agricoltori Biologici LA BUONA TERRA

La novità di quest’anno è che BioDomenica 2010 diventa INTERNAZIONALE portando produttori e consumatori nelle piazze dei cinque continenti!
Tema dell’anno: Biologico Glocal! Il Biologico Glocal, che agisce a livello locale, ma che riesce ad essere una risposta alla crisi globale. Oggi il biologico si pone come una grande opportunità, partendo dal locale, per rispondere a livello globale alla grande crisi climatica e ambientale, alimentare ed economico-sociale. Il biologico si propone infatti a livello locale come un modello in grado di fornire le migliori risposte valorizzando il sapere locale, la biodiversità ed il risparmio energetico. Il tutto concependo una distribuzione che ha come priorità il mercato interno ed il rapporto diretto fra produttore e cittadino/consumatore. Un modello che è adattabile ad ogni situazione territoriale, da quella dei paesi in via di sviluppo ai paesi industrializzati.
Il 30 settembre a Roma ci sarà il lancio della Campagna BioDomenica in un convegno dal tema: “Biologico Glocal: Nuove forme di agricoltura urbana”

Durante la Biodomenica saranno raccolte,  su tutte le piazze nazionali ed internazionali, le firme della Petizione FAO “1bilionhungry”, la campagna mondiale per fare pressione sui governi sulle inaccettabili condizioni di vita di oltre un miliardo di persone che soffrono di fame. Un sistema agroalimentare virtuoso è alla base di un reale contrasto alla povertà e alla fame del mondo. Secondo il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (PAM), infatti, tre quarti degli affamati nel mondo sono contadini poveri. Ma il sistema agroindustriale dominante impone un progressivo e devastante impoverimento del mondo contadino, sostenendo false soluzioni come l’agricoltura Ogm, che sprofonda i contadini del Sud del mondo nei debiti per pagare le sementi, e la coltivazione estensiva di agrocombustibili, che strappa la terra ai piccoli coltivatori svalutandola con la connivenza delle multinazionali. Al contrario, l’agricoltura biologica e locale, basata sul concetto di sovranità alimentare e rivalutazione del territorio, è in grado di sfamare le popolazioni del mondo, nel pieno rispetto dell’ambiente e della dignità dei lavoratori.

“BIODOMENICA” A BRESCIA SARA’ALLA CASCINA MAGGIA IL 3 OTTOBRE 2010
via della Maggia, 3 zona Volta- san Polo (nei pressi dello stadio di rugby e a poche centinaia di metri da casello di Brescia Centro)

questo il programma:
dalle 8.30 alle 18: mercato di prodotti biologici, degustazioni, tavoli informativi.
ore 15.30: laboratorio per e ragazzi (ma non solo): “Facciamo il formaggio”
ore 17: “Facciamo il pane”

Per informazioni puoi contattare:
La Buona Terra – Tel. 393 9242224 e-mail: info@labuonaterra.it

Link all'articolo originale: http://www.simonezuin.it/wordpress/?p=2017

Lascia un commento