Bimbo di un anno si chiude in auto: venti minuti di panico

Non c’è eccezione che confermi la regola: con i bambini, è sempre questione di un attimo. Si è rivelato vero anche ieri mattina, nel parcheggio della Maratona di Desenzano, dove un piccolino di un anno è rimasto chiuso per un quarto d’ora nell’auto di mamma e papà. Si è risolto tutto per il meglio, il bimbo è stato liberato e gli è stata persino risparmiata la visita al pronto soccorso: era spaventatissimo, ma in salute.

È accaduto attorno a mezzogiorno. Come sia capitato che si sia trovato solo nell’automobile e con le chiavi in mano non è dato sapersi: è stata davvero questione di un attimo. Un attimo però nel corso del quale il piccolo è riuscito a premere sulle chiavi il pulsante che blocca le portiere. Lui dentro, i genitori fuori e impossibilitati a recuperare il frugoletto che comprensibilmente ha cominciato ad agitarsi.

Così è partita la chiamata al 112 e alla Maratona sono arrivati i Vigili del fuoco e un’ambulanza dei volontari di Valtenesi Soccorso. I pompieri hanno fatto presto: giusto il tempo di arrivare e aprire con gli attrezzi la portiera. Un quarto d’ora, venti minuti di paura e niente più: valutate le condizioni del bimbo, gli è stata evitata l’esperienza del viaggio in ambulanza fino all’ospedale.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/bimbo-di-un-anno-si-chiude-in-auto-venti-minuti-di-panico-1.3486766

Lascia un commento