Batteri in acqua, divieto di balneazione a Lugana di Sirmione

Escherichia coli nell’acqua, scatta il divieto di balneazione nella spiaggia di Lugana Marina a Sirmione. L’ha emanato poche ore fa il vicesindaco Luisa Lavelli con un’ordinanza, dopo aver ricevuto una nota dell’Ats di Brescia, nella quale si comunica che «a seguito dei campionamenti effettuati nella seconda quindicina del mese di agosto ai fini dell’idoneità alla balneazione», il dipartimento di Igiene e prevenzione sanitaria ha appurato, in località Cantarane, «il supero dei valori microbiologici del batterio», tra i principali indicatori di contaminazione fecale.

«Dato che tale situazione comporta la temporanea sussistenza di caratteristiche microbiologiche non idonee alla balneazione – si legge nell’ordinanza comunale – il vicesindaco ordina fino a cessata esigenza il divieto temporaneo di balneazione nel tratto di lago antistante località Cantarane». A questo si aggiunge l’ordine «al settore Gestione del territorio, con l’ausilio degli ordini tecnici competenti, di disporre tutti gli accertamenti necessari per individuare le cause che hanno generato il supero delle concentrazioni dell’escherichia coli, nonché di provvedere a porre in atto gli interventi necessari per la soluzione del problema».

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/batteri-in-acqua-divieto-di-balneazione-a-lugana-di-sirmione-1.3296493

Lascia un commento