Austriaci

Post3Come l'anno scorso, anche quest'anno mi arriva dall'Hotel Post di Bad Kleinkirchheim la cartolina di auguri per il compleanno, come lo scorso anno arriva ESATTAMENTE oggi e non credo l'abbiano portata di persona: avranno un algoritmo sofisticato per calcolare la data in cui spedire perchè arriva esattamente nel giorno da festeggiare compensando le imprevedibilità delle poste italiane?

Il timbro postale di Bad Kleinkirchheim dice che è stata spedita il 5 marzo: 3 giorni fa, fortuna?

Forse è solo meticolosità, attenzione e semplice bravura.

Intanto mi guardo i dettagli della cartolina: la foto in copertina con la famiglia Ronacher, i proprietari dell'hotel che "si giocano" in prima persona e così non serve dire "gestione familiare", ci sono loro a dirlo implicitamente.

Il retro è personalizzato non tanto perchè cita il cognome (piccola svista lessicale quel "Signore") quanto per il riferimento al fatto che siamo ancora a inizio dell'anno.

Anche le firme raccontano storie, dal piedino della piccola Marie alla firma decisa ma leggibile di Markus Ronacher.

C'è poca "vendita", un leggero accenno al piede ai nuovi servizi di wellness e buona cucina, ma tanto marketing: il soggeto della lettera è il destinatario, non l'hotel. Bravi

Costo contatto: 70 cent il bollo, 10 cent (???) la cartolina, la stampa, la consegna in posta, la gestione del database. Diciamo 1 euro per cliente e quanti ne avranno di nominativi unici? 10.000? Quindi una campagna da 10.000 euro di costo per fidelizzare i clienti esistenti, non mi pare una follia.

DI certo un'operazione sobria, efficace, elegante e ben proporzionata rispetto all'obiettivo.

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2012/03/austriaci.html

Lascia un commento