Arrestato col Fentanyl, la nuova droga che ha ucciso anche Prince

Si chiama Fentanyl. È un oppiaceo sintetico nato per esigenze sanitarie, quale potente analgesico. Ma presto si è trasformato in una delle droghe che maggiormente si stanno diffondendo per le strade dello spaccio, in particolare negli Stati Uniti: per gli esperti è da 50 a 100 volte più potente della morfina. E sui media americani è indicato come la droga responsabile di alcune morti eccellenti per overdose, come quella del cantante Prince.

Ora questa droga è stata rinvenuta dai Carabinieri addosso ad un pusher 42enne di Salò, che ne aveva con sé 23 grammi. Allo stesso i militari hanno sequestrato 1.400 euro in contanti, perché ritenuti provento di spaccio. Si tratta con ogni probabilità del primo sequestro di questo tipo di droga sintetica sul Garda, forse addirittura nel Bresciano, mentre un ingente sequestro era avvenuto nel Milanese mesi addietro.

L’arresto è stato poi convalidato: il 42enne è tornato a piede libero, ma con l’obbligo di firma fino al processo. Nel frattempo le indagini dei Carabinieri di Gavardo e del Radiomobile di Salò proseguono per capire come il magrebino sia entrato in possesso del Fentanyl: il sospetto è che possa essere l’avvisaglia della comparsa di un nuovo stupefacente sulla piazza bresciana.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/arrestato-col-fentanyl-la-nuova-droga-che-ha-ucciso-anche-prince-1.3351264

Lascia un commento